Macalli su Pro Patria-Milan

di Samuel 0

Atteso, è giunto anche l’intervento del presidente della Lega Pro, Mario Macalli, a seguito degli incresciosi episodi di razzismo che hanno portato alla sospensione dell’amichevole tra Pro Patria-Milan:

“Quanto è successo oggi è da condannare. Seguiremo con il nostro ufficio legale la vicenda, acquisendo la documentazione necessaria”.

E’ il preludio a un possibile ricorso ad azioni legali contro i responsabili:

“Nel caso in cui – continua Macalli – i responsabili dei cori razzisti vengano rintracciati – anche attraverso l’utilizzo delle telecamere a circuito chiuso – la Lega, quale parte offesa, si costituirà parte civile nei confronti di coloro che si sono resi responsabili di simili comportamenti, che danneggiano l’immagine della Lega Pro e del sistema calcio. Già in passato la Lega Pro ha ottenuto, dal Tribunale ordinario, una pronuncia di condanna al risarcimento del danno nei confronti di tifosi (o presunti tali) che avevano messo a ferro e fuoco uno stadio e pertanto, in prima fila in questa lotta contro la violenza fisica e morale, la Lega Pro non intende più tollerare queste forme di aggressione che minano la sicurezza e la gioia nel praticare lo sport del calcio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>