Murolo si presenta: “A Spezia per vincere”

di Samuel 0

E’ da ieri agli ordini di mister Gustinetti e del suo staff; Michele Murolo, difensore classe ’83, appena arrivato dalla Campania, è entusiasta per l’inizio di questa nuova avventura:
“Avevo già da tempo fatto la mia scelta; avevo solo lo Spezia in testa, è per me la scelta migliore in assoluto. Una Società come questa non è facile trovarla e non solo in Prima Divisione e in Serie B. Ci sono delle ambizioni importanti e solo felice di far parte di questo progetto”
A Salerno lo scorso anno, ma una vita legata al Real Marcianise
“Ho giocato 8 anni a Marcianise, da quando avevo 17 anni; li sono diventato prima uomo poi giocatore, un’esperienza che porterò dentro per tutta la mia vita, come i due campionati vinti. Anche lo scorso anno a Salerno sono stato benissimo; nonostante tutte le difficoltà, le penalizzazioni, abbiamo sfiorato la B davanti a 35000 spettatori che vivono di calcio, affamati di calcio, certe cose non si dimenticano. Se la Salernitana avesse avuto una società alle spalle come quella dello Spezia, sarebbe in Serie Cadetta, non ho dubbi”.
Difensore centrale, mancino puro
“Noi difensori dobbiamo parlare tanto, abbiamo un visione completa e possiamo vedere dove siamo scoperti e riorganizzarci subito”.
Conosci la piazza di Spezia?
“Quella di Spezia è una piazza che non ha bisogno di presentazioni; non ho giocato il ritorno al ‘Picco’, ma il calore di questa gente è conosciuto in tutto lo stivale. Poco tempo fa era in B, ma adesso ha tutto per tornarci, rimanerci e chissà che altro”.

  • fonte: ufficio stampa Ac Spezia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>