Play off nel segno di Frosinone e Pro Vercelli, Lecce e Cremonese con difficoltà

di Francesco Commenta

tifosi cremonese

La prima giornata dei play off in Lega Pro Prima Divisione, i quarti di finale con partita unica, è stata caratterizzata da partite combattute e qualche piccola sorpresa. Si va agli accoppiamenti delle semifinali con partite di andata e ritorno che si preannunciano tirate fino in fondo. Andiamo con ordine.

Nel Girone A, la Pro Vercelli vince senza molta fatica e rispettando il pronostico contro la Feralpi Salò. Un 3-0 maturato a inizio gara che qualifica i piemontesi, molto motivati dopo avere perso la promozione diretta in Serie B all’ultima giornata e per un solo punto. Una doppietta di Marchi al 9′ e al 20′ mette la gara in discesa per la Pro Vercelli che chiude i conti con il gol di Ranellucci al 79′ e supera il turno.

Molto più sofferta la qualificazione di un’altra delle favorite alla promozione, la Cremonese, che ha battuto l’Albinoleffe, una buona squadra, solo ai rigori per 8-7. L’Albinoleffe è passata in vantaggio nel primo tempo con Cissè al 37′. Al 43′ il pareggio di Bruccini. Nella ripresa Brighenti si inventa un bel gol e la Cremonese si porta in vantaggio. Quando la partita sembra
conclusa, al 91′ un episodio permette all’Albinoleffe di pareggiare. Da un calcio d’angolo, l’uscita non perfetta di Bremec, comunque ostacolato da un giocatore dell’Albinoleffe, permette a Cissè di realizzare una doppietta e portare le squadre ai tempi supplementari. Poi si arriva ai rigori con un incredibile equilibrio fino all’errore di tedeschi dell’Albinoleffe che fa esultare i tifosi della Cremonese.

La sorpresa arriva da Vicenza dove i padroni di casa sono stati eliminati dal Savona ai rigori per 4-3. I tempi regolamentari si erano conclusi 1-1 con i gol di Tulli al 7′ per il Vicenza e di Virdis al 71′ per il Savona. Ai tempi supplementari il risultato non cambia, mentre ai rigori gli errori di Padalino, Cinelli e Mustacchio eliminano il Vicenza e fanno esplodere la gioia del Savona.

Tra Sud Tirol una partita equilibrata che finisce 0-0. Anche nei tempi supplementari nessuna delle due squadre prevale e si va anche in questo caso ai rigori. La spunta il Sud Tirol per 4-3 e per il Como sono decisivi gli errori di Defendi e Bencivenga.

Nel Girone B, una delle favorite è sicuramente il Frosinone che ha perso la promozione diretta nell’ultima giornata di campionato, quando è stata battuta per 1-o dal Perugia nello scontro diretto per la Serie B. Contro la Salernitana non è stato facile per i ciociari. Una partita combattuta che si è decisa sono negli ultimi minuti. Un 2-0 per il Frosinone arrivato con i gol di Paganini all’80’ e di Carlini all’83’.

Il Lecce soffre ancora di più contro il Pontedera. La partita si chiude sullo 0-0 e anche nei tempi supplemntari i salentini non riescono a sbloccare la situazione. Si va ai calci di rigore e il Lecce vince per 8-7 dopo una lunga serie. Decisivo l’errore di Pastore.

Bella la qualificazione del Benevento che vince per 2-1 in casa del Catanzaro con i gol di Melara al 15’e di Padella al 72′. In mezzo il momentaneo pareggio di Germinale al 38′.

Il Pisa si qualifica vincendo per 1-0 in casa de L’Aquila con il gol di Goldaniga al 38′.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>