Pro Vercelli e Frosinone in festa per la Serie B

di Francesco Commenta

tifosi frosinone

Due squadre che hanno perso la promozione diretta in Serie B solo all’ultima giornata. Due squadre che sono state tra il primo e secondo posto in classifica dall’inizio della stagione. Due squadre che si presentavano ai play off come le favorite e non hanno smentito il pronostico. Pro Vercelli e Frosinone raggiungono la Serie B con merito dopo le finali di play off che sono state comunque molto sofferte.

 

Per le sconfitte Sud Tirol e Lecce un grande plauso. La Sud Tirol è una squadra composta da giovani è che ha mostrato un grande gruppo e buone capacità. Il Lecce era stato costruito per vincere e per il secondo anno consecutivo perde la Serie B nella finale dei play off. Due squadre che meritano comunque un applauso per un campionato ottimo.

Pro Vercelli – Sud Tirol. Dopo la vittoria per 1-0 dell’andata, per la Pro Vercelli la partita sembrava facile. In casa e potendo contare su due risultati su tre. E invece la partita è tutt’altro che facile. La Sud Tirol crede nell’impresa e si porta in vantaggio al 16′ con Corazza, che con un inserimento centrale sfrutta nel migliore dei modi un calcio piazzato e insacca. Il primo tempo si chiude così è la promozione in Serie B è ancora tutta da giocare. Nel secondo tempo però la Pro Vercelli parte bene e al 4′ pareggia con Fabiano, che di tacco mette in rete dopo il tentativo di Greco su cross di Marconi. Poi l’espulsione di Branca della Sud Tirol e la festa per il ritorno in Serie B della Pro Vercelli dopo solo una stagione.

Frosinone – Lecce. All’andata la partita si era conclusa sull’1-1 e il Lecce fa capire velocemente che crede nell’impresa in una cornice di pubblico eccezionale con molti tifosi arrivati anche dalla Puglia. Il Lecce passa in vantaggio nel primo tempo con Beretta. Poi l’infortunio di Miccoli toglie alla squadra il suo giocatore simbolo. Alla fine del primo tempo arriva il pareggio del Frosinone con Paganini che di testa raccoglie un bel cross e fa esultare i tifosi. Nel secondo tempo c’è qualche occasione per entrambe le squadre, ma il risultato non cambia. Si va ai supplementari con le squadre stanche e con il Lecce in dieci uomini. Nel primo tempo supplementare il Lecce resiste agli assalti del Frosinone. Nel secondo tempo supplementare arriva il gol promozione del capitano del Frosinone Frara che fa esplodere lo stadio. Il risultato è sul 2-1 e in campo cresce il nervosismo. Un’altra espulsione per il Lecce per Diniz e poi il gol di Viola per il 3-1 e può iniziare la festa del Frosinone che torna in Serie B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>