Siracusa, Baiocco: “Salvezza obiettivo primario”

di Samuel 1

Funziona eccome la cura Ugolotti tant’è che il Siracusa, dopo aver visto le streghe per un paio di mesi, si è risollevato in classifica al punto da strizzare l’occhio alla zona play off. Il successo contro il Taranto ha dato una spinta incredibile a tifosi e staff tecnico, come ammette anche il portiere Paolo Baiocco, intervenuto in sala stampa alla fine della sessione di allenamento:

”Domenica per noi è stata una vittoria importante. Per quanto mi riguarda ho fatto solo una parata, sul finale di gara e questo è anche merito della difesa che mi mette in condizioni di far poche parate. Questo significa che gli schemi, e gli automatismi difensivi funzionano bene, che lavoriamo bee durante gli allenamenti e nessuno si risparmia”.

Al suo arrivo ha trovato delle difficoltà ad inserirsi: l’estremo titolare era Fornoni, poi il portiere è stato colpito da infortunio e Baiocco si è fatto trovare pronto mettendo in mostra carattere, grinta e soprattutto una ottima preparazione fisica.

“All’inizio, quando sono arrivato, non pensavo affatto di giocare perché davanti avevo Fornoni, poi gli è capitato quell’infortunio, prima della gara contro la Nocerina, e io mi sono fatto trovare pronto e da lì ho sempre giocato. È un momento positivo, sia per me sia per la squadra, ma non facciamoci strane illusioni. Il nostro obiettivo rimane la salvezza”.

Già qualcuno tra i tifosi azzurri parla con entusiasmo di zona play off, ma il portiere cerca di stemperare il clima e ridimensionare le aspettative:

”Quando le cose vanno bene si pensa sempre al meglio, ma non dimentichiamoci come siamo partiti, con mille problemi, quindi io dico viviamo alla giornata, tenendo d’occhio il ostro scopo che resta la permanenza nella categoria, poi se dovesse arrivare qualcosa di più l’accetteremmo di buon grado”.

Ultima considerazione legata alla prossima sfida di campionato contro cotanto Atletico Roma.

“Una gara per noi difficile che affronteremo con la dovuta concentrazione, ci tengo a giocare quella partita. E’ un ambiente in cui conosco tutti e mi piacerebbe davvero far bene”.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>