Cremonese scontro Baiocco-Degeri in allenamento, a rischio il Pavia

Nel corso della sessione di alenamento di martedì 2 aprile 2013, in casa Cremonese si è registrato lo scontro di gioco tra i due compagni di squadra, Davide Baiocco e Lorenzo Degeri.

I due, in seguito alla botta, sono stati accompagnati per un controllo all’Ospedale Maggiore: a far registrare la situazione più preoccupante è Baiocco che, rispetto a Degeri, resta in forte dubbio per la gara contro il Pavia di domenica 7 aprile 2013.

Calciomercato Cremonese presi Baiocco e Carlini

Si sta costruendo una Cremonese da sogno: la società grigio rossa sta facendo le cose in grande sfruttando a dovere il mercato estivo e ha chiuso altri due acquisti di enorme importanza.

Il club lombardo ha preso il centrocampista Davide Baiocco, protagonista di una buona stagione nel Siracusa, e la punta Massimiliano Carlini dal Sorrento.

Verso Siracusa-Lanciano Baiocco chiama i tifosi, stadio De Simone sold out

La sconfitta di Lanciano mette il Siracusa nelle condizioni di ribaltare nel match di ritorno delle semifinali play off di Lega pro Prima Divisione il punteggio per non vanificare l’opportunità di giocarsi la promozione in serie B nel corso della finalissima.

Lo svantaggio minimo di 1-0 (e agli aretusei è andata perfino bene per come si è sviluppato il match dello stadio Biondi) lascia ancora spalancati i portoni della qualificazione degli uomini di Andrea Sottil che, va da sè, hanno bisogno di vincere.

15a / Top 11 Prima Divisione B

Top 11 del girone B di Prima Divisione dopo la quindicesima giornata: in porta finisce Bavena del Portogruaro che con le sue parate ha impedito al Frosinone di raggiungere il pareggio e ha reso amaro l’esordio sulla panchina ciociara di Eugenio Corini. Ottima prestazione anche di Russo dello Spezia che ha salvato i suoi più volte dal pari del Sud Tirol.

In difesa finiscono ben tre giocatori del Siracusa, protagonista di un campionato fin qui da incorniciare che coincide con il primato solitario: si tratta di Capocchiano, Fernandez e Moi, terzetto da 7 in pagella. Il quarto di retroguardia è il terzino dal gol facile, Pelagias del Barletta, che ha segnato il gol decisivo con cui i pugliesi hanno steso la Cremonese.

Anche il centrocampo parla siciliano: ci sono Davide Baiocco, autore dell’ennesima prestazione mostruosa contro l’Andria, supportato da Capece del Lanciano che ha segnato un gol fondamentale (dello 0-2 contro il Pergocrema) e Mancosu del Siracusa. In attacco, tridente di lusso composto da Longoni sempre del Siracusa, mentre fanno parte della top, Pavoletti del Lanciano in gol contro il Pergocrema, e Godeas della Triestina che con la sua rete ha steso il Trapani.

In panchina?

Siracusa, Baiocco a tutta Sicilia: “Cuore a Catania, qui il mio futuro”

Piacevole intervista a Davide Baiocco, 36enne centrocampista del Siracusa, sulle pagine de la Gazzetta dello Sport.

L’ex faticatore di serie A (ha militato anche nella Juventus, stagione 2002-2003), nonché professionista integerrimo sotto il profilo umano e integro dal punto di vista fisico (non foss’altro per quanto corre rispetto agli altri nonostante il fardello della carta di identità) si è confidato comn i giornalisti della rosea e ha affrontato – tra amarcord e progetti – più di un argomento interessante.

In particolare, dopo la lettura dell’intervista pare evidente il senso di appartenenza che si è venuto formando tra il mediano e la Sicilia, diventata riferimento della vita recente e prossima. A stralci, i passaggi più significativi:

IL SIRACUSA.

VIDEO Siracusa – Barletta 2-0: nessuno tiene a bada Baiocco e Pepe

Siracusa – Barletta 2-0

Siciliani secondi in classifica e meritatamente vittoriosi alla fine della sfida contro quella che – a tutti gli effetti – è una diretta concorrente per la corsa ai play off.

Due reti maturate in seguito a una costanza di manovra e proposizione evidente: a griffare la partita ci hanno pensato Davide Baiocco e Vincenzo Pepe, puntuali nello sfruttare al meglio le occasioni avute.

Il primo a mandare il De Simone in visibilio è Baiocco che, al 23′, insacca con un colpo di testa impeccabile; chi chiude poi la gara è Pepe che, al 37′ del secondo tempo, decide di fare tutto da solo e lascia sul posto mezza retroguardia pugliese.

Gli ospiti si sono vistio solo a sprazzi e non hanno avuto la capacità di reagire in maniera armonica dopo lo svantaggio provvisorio. Appaiati alla Cremonese, i siciliani sono secondi a 21 punti: davanti, solo il Lanciano con una lunghezza in più.

Reti: 22’ D. Baiocco, 82’ Pepe