Tritium ammazzagrandi: sconfitto anche il Benevento

di Samuel 0

 TRITIUM-BENEVENTO 2-1

  • MARCATORI: 27’ pt Rinaldi (B); 1′ Spampatti (T); 50′ st Bortolotto R (T).
  • TRITIUM(4-3-3): Nodari; Martinelli, Possenti, Teso, Dionisi (1′ st Suagher), Malgrati, E. Bortolotto, Daldosso, Spampatti, R. Bortolotto, Casiraghi (Floriano). A disp. Pansera, Fondrini, Corti, Chimenti, Sinato. All. Boldini
  • BENEVENTO (4-3-3): Baican, Pedrelli, Siniscalchi, Rinaldi, Anaclerio, La Camera, Rajcic (45′ st Piroli), Vacca, Pintori (Cia), Altinier (26′ stFalzarano), Sy. A disp. Mancinelli, Candrina, Fogolari, Piroli, Carretta. All. Simonelli
  • Arbitro: Aureliano di Bologna
  • Assistenti: Boz di Aosta e Croce di Chivasso

L’avevano definita la sorpresa della Prima Divisione. Poi l’hanno chiamata l’ammazzagrandi. Adesso la Tritium è ufficialmente sia l’una che l’altra. Meglio in trasferta che in casa (in casa si fa per dire, la squadra è di Trezzo sull’Adda, ma gioca a Monza), almeno fino a ieri. Perché al “Brianteo” è arrivata la prima vittoria di peso: contro il super Benevento di Simonelli. Una corazzata, i sanniti. Con gente di esperienza e qualità. Non sono bastati.

Gli ospiti, che solo domenica scorsa avevano ben impressionato battendo il forte Taranto, hanno chiuso la prima frazione in vantaggio grazie alla rete di Rinaldi. Nella ripresa, incredibile Tritium. Al 1′, Spampatti regala il pareggio. Nel mezzo, gara spumeggiante e ricca di occasioni da ambo le parti. Però, poi, al 50′, arriva Roberto Bortolotto e spariglia: 2-1 per la Tritium, ora in piena zona playoff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>