La Spal ferma la corsa della Ternana capolista

di Samuel 1

 Spal-Ternana 0-0

  • SPAL: Capecchi, Ghiringhelli, G.Rossi, Agnelli, Zamboni, Pambianchi, Melara (dal 47′ st Cosner), Migliorini, Arma, Laurenti (dal 42′ st Mendy), Canzian (dal 20′ st Taraschi). A disposizione Pelati, A.Vecchi, Castiglia, Fortunato. Allenatore S.Vecchi.
  • TERNANA: Ambrosi, Ferraro, De Giosa, Gotti (dal 41′ st Sinigaglia), Cejas (dal 17′ st Carcuro), Pisacane, Bernardi, Miglietta, Litteri (dal 28′ st Docente), Nolè, Dianda. A disposizione Virgili, Stendardo, Fazio, Lacheeb. Allenatore Toscano.
  • ARBITRO: Barbeno di Brescia (assistenti Pentangelo di Nocera Inferiore e Di Vuolo di Castellammare)
  • NOTE: prima dell’inizio della partita è stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell’alluvione in Liguria; spettatori paganti 829; abbonati 1.229, totale paganti 2.058; incasso spettatori 8.765 euro, quota abbonati 5.778 euro, totale incasso 14.543 euro. Ammoniti: Agnelli (S), Nolè (T), De Giosa (T), Dianda (T), calci d’angolo 9-3 per la Ternana. Recupero 3′ pt e 5′ st.

Dopo il pareggio contro il Pavia, nuovo pareggio per la capolista Ternana, che riesce comunque a mantenere la vetta, anche se il Taranto incalza. La squadra di Mimmo Toscano, che sembra aver perso un pochino di brillantezza, anche se pure a Ferrara ha avuto le sue buone occasioni per vincere, ha trovato una Spal che fa fatica a segnare, ma è un avversario ostico da affrontare.

Ne è venuto fuori uno zero a zero che però non rende giustizia soprattutto alla Ternana, che ha tentato in tutti i modi di portare a casa la vittoria.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>