Il Cosenza fermato in casa dalla Ternana

di Redazione 0

Cosenza-Ternana  1-1

Cosenza: De Luca; Thacray, Fogolari, Raimondi; Matteini, Roselli, S.Fiore, De Rose, Giacomini; Biancolino, Mazzeo.

A disp.: Marino, Bernardi, A.Fiore, Sommario, Degano, Essabr, Daud. All.: Somma

Ternana: Visi; Quondamatteo, Borghetti, Giubilato, Imburgia; Arrigoni, D’Antoni, Fusciello; Nolè, Tozzi Borsoi, Lacheheb.

A disp.: Cunzi, Della Penna, Nitride, Balistreri, Procida, Perney, Alessandro. All.: Orsi

Arbitro : Bruno di Torino

Marcatori:  71′ Tozzi Borsoi (T), 90′ Essabr (C)

Un punto a testa per Cosenza e Ternana, ma a recriminare sono gli ospiti, raggiunti solo al 90’ da Essabr. Va detto però che per una Ternana afflitta da gravi problemi societari, è stato comunque un ottimo punto. Gara spigolosa, quella di Cosenza. Il pareggio è sicuramente il risultato più giusto, considerato che Romano Tozzi Borsoi è riuscito a trasformare in oro uno dei pochissimi palloni ricevuti. Nel primo tempo dominio territoriale del Cosenza, senza però particolari sussulti, con la Ternana che punta a controllare il match senza sbilanciarsi troppo: l’unica occasione per i padroni di casa è nei piedi di De Rose che, al 39′, calcia sul fondo da buona posizione.

La ripresa si apre con i padroni di casa decisi ad ottenere i tre punti. I rossoverdi vanno in affanno: al 6′ Matteini fa partire un bel cross sul quale Biancolino e Mazzei trovano davanti a sé un ottimo Visi. Si fa vivo anche Fiore in zona gol, quando al 9′ fa partire un tiro che sfila a pochi centimetri dal palo sinistro della porta di Visi. E’ il Cosenza ad avere il gioco in mano e per i rossoverdi diventa totto più difficile. L’unica soluzione per la Ternana sembra quella di agire in rimessa, con azioni veloci e lineari. Al 26′ della ripresa, la squadra costruisce l’azione del gol grazie ad una bella sovrapposizione di Imburgia che va al cross in area, pescando la zuccata vincente di Tozzi Borsoi. A questo punto i rossoverdi compiono un errore madornale, arretrando il baricentro e concedendo metri preziosi ad un Cosenza ferito, confuso ma orgoglioso. Lo stadio calabrese spinge a più non posso Biancolino e compagni e proprio allo scadere Biancolino appoggia e Essabr conclude. E’ 1-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>