Andria, miracolo salvezza a Terni

di Samuel 0

TERNANA – ANDRIA 2-3

  • TERNANA (5-2-3): Visi; Piva, Borghetti, Fanucci, Grieco (24’ s.t. Bizzarri), Imburgia; D’Antoni (28′ s.t. Arrigoni), Cejas; Nolé (39′ s.t. Fusciello), Tozzi Borsoi, Sinigaglia. In panchina: Cunzi, Giubilato, Della Penna, Tavares.

Allenatore: Giordano.

  • ANDRIA BAT (4-3-3): Spadavecchia; Pierotti (36′ s.t. Fazio), Ceppitelli, Sibilano, Di Bari; Minesso (7′ s.t. Arcidiacono), Coletti, Paolucci; Carretta, Anaclerio, Statella (22′ s.t. Doumbia). In panchina: Palazzi, Di Simone, Gaveglia, Evangelisti. Allenatore: Degli Schiavi.
  • ARBITRO: Gavillucci di Latina
  • MARCATORI: Statella (A) 34′ pt, Tozzi Borsoi (T) 37′ pt (rig), Sinigaglia (T) 3′ st, 45′ st Doumbia (A), 50′ st Carretta (A)
  • NOTE: ammoniti Fanucci (T), Sibilano (A), Imburgia (T), Di Bari (A) Pierotti (A) Carretta (A), Nolé (T) e Tozzi Borsoi (T). Angoli 5 a 2 per l’Andria Bat. Spettatori 3.500 circa. Recuperi 1′ e 5′

Vittoria doveva essere, e vittoria è stata. L’A.S. Andria, con una stoica rimonta negli ultimi minuti di gioco, riesce a ribaltare il risultato vincendo per 3 reti a 2 contro la Ternana. Proprio in quel di Terni, dove 11 anni fa la Fidelis Andria perse la serie B, gli undici leoni azzurri sono riusciti a compiere un’autentica impresa facendo così esplodere di gioia gli oltre 300 fedelissimi giunti sino in Umbria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>