Siracusa, doppio Mancino. Ma la Ternana c’è

di Samuel 0

 SIRACUSA – TERNANA 2-2

  • MARCATORI: 8’pt Mancino (S); 35’pt Tozzi Borsoi rig. (T); 36’st Mancino (S); 38’st Sinigaglia (T);
  • SIRACUSA: Fornoni, Strigari, Pasqualini (1’st Pepe), Corapi, Moi, Ignoffo (k), Desideri, Mancosu (1’st Koffi), Torregrossa (26’st Cosa), Mancino, Giordano; A disposizione: Baiocco, Di Silvestro, Bongiovanni, Abate; Allenatore: Guido Ugolotti
  • TERNANA: Visi (K), Piva, Imburgia, Fanucci, D’Antoni (16’st Arrigoni), Grieco, Bizzarri, Cejas (37’st Fusciello), Borsoi (29’st Tavares), Nolè, Sinigaglia; A disposizione: Cunzi, Quondamatteo, Camillini, Della Penna; Allenatore: Bruno Giordano
  • Arbitro: Guido Operato (Isernia); Assistente1: Alessandro Rapanelli (Abano Laziale); Assistente2: Antonio Parisse (Avezzano).
  • Note: giornata soleggiata; Spettatori: circa 1.000 (paganti 376;; ingresso libero per abbonati); Incasso: euro 2.200 Ammoniti: Moi (S); Desideri (S); Grieco (T); Fornoni (S). Corner: 7-6; recupero: pt 1’- st 4’

Al 90’, col triplice fischio del Sig. Operato di Isernia che indicava la fine di Siracusa – Ternana, è calato il sipario allo stadio “De Simone”. Quella di ieri pomeriggio, infatti, è stata l’ultima partita disputata tra le mura amiche dell’impianto di Piazza Cuella per la stagione 2010/2011. Per il completamento del campionato si aspetta la 34ª ed ultima giornata in programma fra sette giorni (domenica 15 p.v.).

Quello di ieri pomeriggio è stato un risultato ottenuto con spirito di sacrificio e combattività da parte di tutti gli uomini scesi in campo. Un 2-2 con un unico marcatore: Nicola Mancino, andato in goal per ben due volte ma che ha comunque visto partecipe tutta la squadra.

Il tecnico massese Guido Ugolotti per la gara contro gli umbri ha schierato l’abituale e consolidato 4-2-3-1. In porta, dopo la bella prova di Taranto, Massimo Fornoni, in difesa scelte in parte obbligate (infortuni per Lucenti e Capocchiano) con Strigari e Pasqualini sugli esterni e Ignoffo e Moi centrali. Davanti la linea difensiva Giordano e Corapi (al posto della squalificato Spinelli, tra l’altro, colpito da un grave lutto familiare); centrocampo con Desideri, Mancosu e Mancino a supporto dell’unica punta Torregrossa.

Si gioca su un terreno in condizioni a dir poco mediocri e con una temperatura calda che le due squadre, a lungo andare, hanno avvertito. Non è stata sicuramente la più bella partita disputata dal Siracusa allo stadio “De Simone”, ma l’impegno c’è stato fino al triplice fischio.

Il primo tempo e parte della ripresa sono stati tutti di marca Siracusa. Al 7’ il primo vero tiro in porta per il Siracusa con Nicola Mancino che dalla distanza prova la conclusione, Visi respinge. Un minuto più tardi è lo stesso Mancino, su cross di Desideri, a tagliare in area ed insaccare alle spalle di Visi. Parata di Fornoni, al 10’, su cross di Nolè. Match vivo in ogni reparto del campo, con la Ternana che, dopo il goal dell’1-0, prova la rimonta con scarsi risultati.

Grandissima occasione per il Siracusa, ancora sull’asse Desideri – Mancino con quest’ultimo che di testa sfiora di pochissimo il palo alla destra dell’estremo difensore umbro.

Il Siracusa, oggi in maglia bianca e calzoni azzurri, è costantemente proiettato in avanti, al 22’ tiro da fuori di Corapi respinto in due tempi da Visi. Prima conclusione della Ternana sull’asse Imburgia – Borsoi con quest’ultimo che di testa impegna Fornoni che riesce a bloccare la sfera. Al 27’ ancora Ternana in avanti con Sinigaglia che calcia da posizione defilata e con Fornoni che vanifica.

Timida risposta della Ternana dal 27’ al 30’. La squadra di Giordano prova con le incursioni di Tozzi Borsoi e Nolè ad accorciare le distanze.

Al 34’ il Sig. Operato fischia un calcio di rigore a favore della Ternana per fallo di Moi ai danni di Tozzi Borsoi. È lo stesso Borsoi ad incaricarsi della battuta e a superare Fornoni. Al 35’ dunque il risultato è tornato sulla parità.

Ad inizio ripresa il Siracusa schiera in campo Pepe per Pasqualini e Koffi per Mancosu. Per la Ternana di Giordano, invece, nessuna sostituzione. Al 3’ per il Siracusa ci prova Torregrossa che è bravo a liberarsi di due avversari ma sbaglia al momento della conclusione. Per l’attaccante siculo, schierato per la prima volta dall’inizio, tanta corsa e sacrificio per lui. Al 6’ calcio di punizione a favore della Ternana con Piva che s’incarica della battuta e l’azzurro Corapi che respinge.

Al 10’ incursione e conclusione di Enrico Pepe, terminata abbondantemente a lato della porta difesa da Visi. Un minuto più tardi ancora Pepe protagonista con un prodigioso intervento difensivo su Sinigaglia. Al 16’ prima sostituzione tra le file della Ternana: dentro Arrigoni per D’Antoni. Terza ed ultima sostituzione per il Siracusa al 26’: fuori dal campo Torregrossa per Vincenzo Cosa. Al 28’ Koffi su cross di Mancino non riesce a staccare di testa. Al 29’ seconda sostituzione per la Ternana: fuori Tozzi Borsoi per Tavares. Davide Desideri, al 31’, sfiora il goal del 2-1 con un prodigioso colpo di testa respinto da Visi. Nell’azione successiva grande parata di Fornoni su Nolè.

Al 36’ il raddoppio del Siracusa con Nicola Mancino, che inganna Visi, su perfetto cross di Mancino. Per il giocatore azzurro si tratta del 12esimo goal in maglia azzurra. La terza sostituzione della Ternana corrisponde all’esultanza al goal di Mancino. Mister Giordano richiama in panchina Cejas per Fusciello. Al 38’ il pareggio della Ternana con Sinigaglia. Fornoni decisivo nell’arco di due minuti con gli attaccanti della Ternana che provavano a far goal.

Il mister e i giocatori azzurri sono usciti dal rettangolo di gioco tra gli applausi e i cori del pubblico poco…ma buono, presente al “De Simone”.

fonte: Ufficio stampa Us Siracusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>