La Ternana fa il minimo, l’Andria barcolla

di Samuel 0

ANDRIA – TERNANA 0-1

Andria (4-3-2-1): Spadavecchia, Pierotti, Di Simone, Thackray (36′ s.t. Arcidiacono), Ceppitelli, Berretti, Carretta, Paolucci, Cavalli (11′ s.t. Lacarra), Del Core, Doumbia (20′ s.t. Evangelisti). A disp.: Locatelli, Sangare, Carminati, Anaclerio. All.: Papagni

Ternana (4-4-2): Visi, Quondamatteo, Imburgia, Fusciello, Borghetti, Giubilato, Nitrite, Arrigoni, Tozzi Borsoi, Artistico (21′ s.t. Concas), Nolè (30′ s.t. Lacheheb). A disp.:  Cunzi, Perney, Grieco, Bizzarri, Alessandro. All.: Orsi

Arbitro: Mariani di Aprilia

Marcatori: 9′ Tozzi Borsoi (T)

Note: ammoniti: 6′ Artistico (T), 9′ Ceppitelli (A), 58′ Del Core (A), 64′ Paolucci (A); espulsi: 64′ Berretti (A); calci d’angolo 3-3; minuti di recupero 0′ pt, 4’st.

Grande vittoria esterna per la Ternana che dallo stadio “Degli Ulivi” ricava il massimo contro un’Andria che ha dato battaglia con onore, dimostrando però alcuni limiti in fase di creazione e impostazione del gioco. Gara a tratti noiosa e non basta il gol dopo appena nove minuti di Tozzi Borsoi (che trasforma un penalty per fallo di mani in area di Ceppitelli) per ravvivarla.

L’Andria non può permettersi di perdere, ma sfiora il gol solo con un gran destro di De Simone, fermato da Visi. La Ternana si difende bene con qualche aiutino dell’arbitro Mariani che prima non concede un rigore netto ai locali per fallo su Del Core e poi annulla un gol allo stesso Del Core. Andria che ora viaggia nei bassifondi della classifica, e deve al più presto risalire la china per rimanere in questo campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>