Maurizi: “Voglio un Viareggio che giochi bene e alla pari con tutti”

di Redazione 0

Dopo aver lanciato Giuseppe Scienza, da quest’anno allenatore del Brescia, il Viareggio ha deciso di puntare per la nuova stagione su un altro allenatore che con i giovani – a Pergocrema – ha dimostrato di saperci fare. Parliamo di Agenore Maurizi.

Prima della presentazione del nuovo tecnico, il Presidente dei bianconeri, Stefano Dinelli, ha ringraziato il vecchio allenatore: “Vorrei ringraziare l’allenatore Giuseppe Scienza che è stato con noi la scorsa stagione e che è approdato ad una piazza importante come il Brescia, e anche parte dello staff: Simone Masi, Alessandro Mannini e Diego Gemignani, che sono saliti di categoria e a cui auguriamo tutti i successi che meritano.

Abbiamo deciso di affidare la guida della prima squadra a un Mister di personalità e di esperienza che ha sempre lavorato con i giovani: Agenore Maurizi. Al suo fianco ci saranno: l’allenatore in seconda Francesco Bertolucci, promosso dalla Berretti alla Prima Squadra, e il preparatore dei portieri, ex calciatore, Giampaolo Pinna, che succede a Mannini e avrà il difficile compito di far crescere i giovani di turno.’

Poi, ovviamente, sono arrivate le parole del nuovo allenatore romano: “Sono qui con la volontà – confessa- e l’obiettivo di fare bene. Per ottenere dei buoni risultati non è necessario fare spese faraoniche ma lavorare con costanza e impegno. A tutti i giocatori che ci sono o che verranno, chiederò di sposare la causa del Viareggio a 360° e di lavorare con il massimo impegno. Non mi piace parlare di salvezza perché credo il nostro obiettivo sia far bene e giocare alla pari con tutti, e personalmente preferirei giocare nel girone del sud perché le squadre del girone nord hanno una migliore preparazione tecnico –tattica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>