Verso Pergocrema – Frosinone, Brini al bivio

di Redazione 2

La crisi del Pergocrema sta assumendo proporzioni incredibili e, dopo un avvio sorprendente, inimmaginabile il seguito: cinque le sconfitte consecutive, a questo punto diventa assai critica la situazione del tecnico Fabio Brini, che pare al bivio. O si vince o si salta. L’allenatore era partito benissimo, tanto che nelle prime 4 giornate sembrava che proprio la sua squadra potesse diventare la vera sorpresa del girone.

Alla prima sconfitta (2 ottobre, quinta giornata: ko a Prato) si era parlato di casualità: infatti, la rosa aveva prontamente replicato con due vittorie consecutive che lasciavano presagire l’ennesima marcia trionfale. Invece, con il ko di La Spezia (ottavo turno, 16 ottobre) si sono spalancati i cancelli del baratro. Qualcosa si è progressivamente rotto, fino all’umiliante 0-5 contro il Trapani che ha fatto toccare il fondo.

Domenica scorsa una nuova sconfitta (netta, a Barletta), e il pokerisismo è servito. La società ha lasciato intendere di voler garantire a Brini la fiducia di cui necessita: tuttavia, se nel prossimo turno contro il Frosinone la squadra non dovesse raccogliere punti, il destino dell’allenatore sembrerebbe scontato.

E’ anche vero che il presidente dei lombardi qualche settimana fa si è lasciato andare a uno sfogo nei confronti della terna arbitrale, puntando l’accento sulla scarsa forma dei direttori di gara che arbitrano le gare dei lombardi ma anche quello pare alibi che regge fino a un certo punto.

Si denota, nell’ultimo periodo, un segnale di eccessivo nervosismo che è forse la diretta conseguenza della mancanza di risultati. Insomma: storia vecchia come il calcio: l’allenatore è sempre il primo a pagare. Sottolineiamo in ogni caso la determinazione e la compattezza di un ambiente sano, nel quale la tifoseria è stretta intorno al suo presidente e ai suoi giocatori. Brini resta in bilico ma la squadra è concentrata sul prossimo match contro il Frosinone per dare man forte al proprio tecnico. Dovesse andare male, si vedrà…

 

Commenti (2)

  1. Sono uno dei frequentatori del blog “forzapergo.it. A noi non risulta che la società non abbia versato gli stipendi ai giocatori. Se avete documentazione che possa confutare la nostra tesi, siete pregati di esporla insieme a quanto, sotto vostra precisa responsabilità, affermate in uno degli ultimi articoli riguardo al Pergocrema.
    Da parte nostra, certi della correttezza del signor Briganti nei confronti dei suoi tesserati, lo invitiamo ad adire le azioni necessari perchè, scusate il termine “non si sputtani” l’onorabilità di una società con illazioni senza dovuta certezza e certificazione del caso.
    Cordiali saluti

    1. Gentile utente,
      grazie per la segnalazione. L’accenno di cui parla è stato puntualmente colto.
      Ci scusiamo per l’errata corrige nei confronti di un club – come viene sottolineato – che ha fatto della gestione societaria uno dei cardini.
      Riteniamo doveroso ribadire che nulla ha a che vedere il Pergocrema con il mancato pagamento degli stipendi e si coglie l’occcasione per inoltrare il migliore degli in bocca al lupo alla squadra affinché superi al più presto il delicato momento agonistico.
      La redazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>