Pergocrema, debutta Menegon; Frosinone con cinque indisponibili

Pergocrema-Frosinone

 Tutti dietro a Fabio Brini e alla sua rosa: il pergocrema ha deciso di compattarsi per cercare di scacciare – unendo gli sforzi – i fantasmi di una nottata che dovrà pur finire.

L’emorragia di sconfitte comincia a preoccupare per via del fatto che pone in evidenza problematiche che non sono più sola casualità: una vittoria contro il Frosinone sarebbe la medicina migliore, anche perché si potrebbe spegnere la velleità di una diretta concorrente per le alte posizioni della graduatoria.

Eppure, a determinare un anello di congiunzione tra le due compagini, vi è – imperterrita – l’infermeria che riporta bollettini da ambo le parti preoccupanti.

I lombardi, che già devono rinunciare a Doudou e Concetti per squalifica, non potranno nemmeno contare sul contributo dell’acciaccato Pià; rientrano Testardi e Rizza. Tra i pali debutta il giovane Menegon.

Tra i ciociari, che dal punto di vista fisico stanno anche peggio, ben cinque defezioni: sono quelle di Baccolo, Formato, Manzoni, La Mantia e Rossini. Tra essi, stringendo i denti, solo Fautario e Ucchino potrebbero farcela in extremis.

1 commento su “Pergocrema, debutta Menegon; Frosinone con cinque indisponibili”

Lascia un commento