Reggiana, Matteini nel tridente; Pro Vercelli formato Avellino

di isayblog4 1

Pro Vercelli reduce dal capolavoro di tattica e tecnica messo in scena domenica scorsa contro un Avellino a tal punto frastornato da non capirci – a un certo momento – più niente. Ripetere la stessa prestazione anche a Reggio Emilia contro la Reggiana affamata di punti è opzione non impossibile seppure più difficile.

 In ogni caso, al di là di quanti gol dii differenza sappia di volta in volta porre tra sè e gli avversari, la Pro Vercelli ha dato un segnale forte alle avversarie di categoria e girone: da dire, i piemonmtesi, ne hanno un bel po’. Il campo porta a esplicare problemi di formazione che interessano gli emiliani e gli uomini di Braghin.

 I padroni di casa devono fare a meno di un trio la cui assenza rischia di scombussolare piani ma non modulo. Mancheranno Gurma, Zini e Ardizzone e non per questo mister Mangone si scompone: confermato l’impianto di gioco a tre punte, nel 4-3-3 locale il trio d’attacco sarà composto da Rossi, Matteini ed Esposito.

 Iraci esterno di difesa, Aya e Mei centrali di retroguardia. Nel Vercelli non ce la fanno nè Espinal nè Battaglia. Indizi negativi anche per Modolo e Calvi. A questo punto, Braghin deve “accontentarsi” di schierare gli stessi che hanno travolto gli irpini. Dici poco…

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>