Salernitana, che rebus per Breda: 4 squalificati e Fabinho in dubbio

di Samuel 0

 Stando ai biglietti staccati ai botteghini – si è superato quota 23mila – a Salerno non sono in pochi a credere nell’impresa di ribaltare il 2-0 subito a Verona. Fanno bene, ovviamente, perché nel calcio non bisogna mai dare nulla per scontato. Eppure, la squadra di Breda non solo dovrà ribaltare il risultato sfavorevole dell’andata, ma dovrà farlo senza mezza difesa titolare e con un totale di quattro squalificati.

La cosa è nota: il tecnico Breda perde per squalifica il portiere Caglioni, reo di aver procurato – per fallo da ultimo uomo – il secondo rigore nella gara d’andata, i difensori Accursi e Altobello e il centrocampista Montervino. Accursi e Altobello, erano arrivati a Verona con il ‘pericolo giallo’ a rendere tutto timorosa ogni loro contrasto sull’avversario. I due, diffidati, sono stati sanzionati, e quindi salteranno gara due. Per Montervino, centrocampista generoso e di qualità, vale lo stesso discorso. Era in diffida, l’arbitro gli ha mostrato il «giallo», e per lui non ci sarà rivincita contro il Verona. Come se non bastasse, c’è anche un’altra tegola per Roberto Breda, e si chiama Fabinho.

Nella gara d’andata il brasiliano giocò per 40 minuti, prima che uno stiramento lo mandasse kappaò. Pare però che le indicazioni arrivate dal ritiro della Salernitana, in questi giorni a Matera per preparare la sfida al Verona, siano molto confortanti per il tecnico Breda. Fabinho, pir svolgendo un lavoro personalizzato ha buone possibilità di prendere parte alla sfida con il Verona. Magari non dal primo minuto, ma la sua presenza tra i 18 convocati appare ormai scontata. Per il resto non ci sarà spazio per l’improvvisazione. Breda ha gli uomini contati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>