Il Sud Tirol si arrende alla capolista Gubbio

di Redazione 0

FC SUEDTIROL – GUBBIO 0-2

FC Suedtirol (4-3-2-1): Zomer; Brugger, Kiem, Nazari, Martin; Furlan, Burato (11’st Alfredo Romano), Mariano Romano; El Kaddouri (23’st Baccolo), Campo (11’st Manuel Fischnaller); Marchi. A disposizione: Mair, Mirri, Traorè, Fink. Allenatore: Alfredo Sebastiani

Gubbio (4-3-3): Lamanna; Bartolucci, Caracciolo, Borghese, Farina; Sandreani, Boisfer, Raggio Garibaldi; Galano (23’st Bazzoffia), Gomez (43’st Montefusco), Donnarumma (33’st Capogrosso). A disposizione: Farabbi, Gaggiotti Nazzani, Testardi. Allenatore: Vincenzo Torrente

Arbitro: Vincenzo Ripa di Nocera Inferiore

Reti: nel pt 26’ Boisfer (0-1), 38’ Donnarumma (0-2)

Note: Espulso al 30’ del st Martin per doppia ammonizione. Ammoniti Boisfer (G), Caracciolo (G), Farina (G), Martin (FCS), Campo (FCS), Marchi (FCS). Spettatori 1600 circa (420 abbonati)

Al Druso pomeriggio parzialmente soleggiato e temperatura fredda ma non freddissima. Più che discreta affluenza di pubblico, con un centinaio circa di tifosi del Gubbio. Prima del fischio d’inizio si osserva un minuto di raccoglimento in memoria di Enzo Bearzot, Cittì dell’Italia Mundial del 1982, recentemente scomparso. La prima azione degna di nota del match arriva al 9’, allorquando una battuta diretta dalla bandierina di Campo crea apprensione nella respinta a Lamanna. La partita fatica a decollare, complice il campo appesantito e scivoloso del Druso, e la risposta del Gubbio, al 14’, è timida: cross basso dalla sinistra di Farina arpionato da Donnarumma, sulla cui girata Zomer si distende comodamente in presa bassa.

Si gioca a strappi, su ambo i fronti, senza continuità e fluidità di manovra, ma al 26’ su punizione- cross di Sandreani dalla destra e rimpallo in area piccola, Boisfer appoggia in rete il vantaggio ospite, fra le belle statuine biancorosse.

Ma la reazione dell’Fc Suedtirol è immediata: Campo se ne va di forza e tecnica sulla fascia destra. Costringendo Caracciolo al fallo. Calcio di punizione a rientrare dello stesso Campo che coglie un clamoroso palo. Ma al 38’ il Gubbio perviene al raddoppio: palla in profondità di Sandreani per la sventola di Donnarumma dal limite che non lascia scampo a Zomer. Fc Suedtirol sfortunatissimo: al 41’, infatti, Campo si libera al tiro e la sua conclusione, deviata da Lamanna, va a cogliere il secondo palo di giornata.

Primo tempo deciso dagli episodi che si conclude con la capolista in vantaggio per 2-0. Si riparte, a riflettori accesi, e al 9’ il Gubbio sfiora il tris con Donnarumma che si invola in velocità superando Kiem e Nazari per poi calciare però malamente sul fondo. Prova a scuotersi l’FC Suedtirol con l’ingresso in campo di Alfredo Romano e Manuel Fischnaller  e con il sinistro di poco alto sopra la traversa di Furlan, all’11’.

Gubbio che torna a farsi insidioso al 26’: angolo di Sandreani e tocco sotto misura di Bartolucci che sfiora la terza rete ospite.

Per l’FCS Suedtirol va di male in peggio: alla mezz’ora, intervento scomposto di Martin su Sandreani e seconda ammonizione per il terzino sinistro biancorosso che viene conseguentemente espulso. FC Suedtirol in 10 uomini.

La partita, di fatto, si chiude qui. Fa festa il Gubbio, che si conferma capolista con l’ottava vittoria di fila, mentre l’FC Suedtirol dovrà cercare riscatto nella trasferta di domenica prossima a Salerno.

Fonte: Ufficio Stampa Fc SudTirol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>