VIDEO Andria – Prato 1-0: Di Meo applaude tutti

di Samuel 0

Un acuto di Meccariello alla prima occasione utile, che arriva dopo un minuto di gioco: gara da subito in salita per il Prato che giunge ad Andria con la voglia di fare e si ritrova “fatto”.

A quel punto, i padroni di casa hanno evidentemente pensato a chiudersi in maniera strategica e nel sottovuoto che ha saputo creare la difesa in quella fetta di campo tra mediana e porta i toscani ci sono finiti giusto una manciata di volte.

Mister Pino Di Meo è contento così: la squadra c’è e la fortuna pure. E’ piaciuta la maniera in cui i suoi hanno saputo lottare su ogni pallone. Da rivedere il Prato di Esposito che, pur non subendo in maniera eclatante, continua a mostrare il problema di sempre: non si fa gol.

I padroni di casa restano appaiati in classifica a una Triestina da applausi anche a Latina; Prato raggiunto da un Piacenza strepitoso nella rimonta/sorpasso interno sul Lanciano

ANDRIA – PRATO 1-0

  • ANDRIA (4-2-3-1): Spadavecchia 7, Meccariello 7, Pierotti 6, Caremi 6 (4’st Larosa 6), Zaffagnini 6,5, Mucciante 6,5, Loiodice 6 (28’st Evangelisti 6), Paolucci 6, Del Core 6 (28’st Minesso 6), Innocenti 6, Comini 6. All. Di Meo. A disp: Ragni, De Giorgi, Manco, Gambino
  • PRATO (4-3-1-2): Layeni 6, Manucci 6,5, De Agostini 6,5, Fogaroli 5,5 (1’st Cavagna 6), Serafini 6, Patacchiola 6, Gori 6,5, Geroni 6 (27’st
    Piantoni SV), Pesenti 5,5 (1’st Alberti 6), Silva Reis 6,5, Benedetti 6. All. Esposito. A disp: D’Oria, Baresi, Sacenti, Marongiu
  • ARBITRO: Todaro di Palermo 6
  • RETI: 1’pt Meccariello
  • NOTE: Ammoniti Benedetti e Larosa. Angoli 5-3 per il Prato. Spettatori
    2417 per un incasso 11.198 euro. Recupero 0’pt e 2’st

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>