Avellino senza De Angelis; Sorrento, Ginestra la boa

di Samuel 3

  Derby di Campania dopo 39 anni: in attesa che le sorti delle squadre corregionali riportino a vivere una competizione fratricida in serie A e in serie B, Avellino e Sorrento si ritrovano l’una di fronte all’altra a distanza di quasi quattro decenni (escluse competizioni minori, vedi coppa Italia di serie C).

Si gioca in uno stadio – il Partenio Lombardi – che si annuncia nuovamente gremito anche in seguito all’appello lanciato in settimana dalla tifoseria biancoverde (tutti in curva Sud, la tv è altro).

Appaiate a sei punti, i numeri dicono che il Sorrento segna di più (7 a 4) e subisce meno gol (4 contrro 5): servirà il migliore Avellino. Curioso il destino di mister Maurizio Sarri: il napoletano, infatti, sedette sulla panchina degli irpini nella fase del precampionato di tre stagioni fa per poi essere esonerato alla vigilia dell’esordio a Treviso mentre ora è artefice del cammino del Sorrento.

Le indiscrezioni della vigilia raccontano di un Avellino senza l’infortunato De Angelis, lo squalificato Ricci, gli acciaccati Pettinari e Justino. Thiam in dubbio: la sua presenza verrà decisa all’ultimo.

Capitolo Sorrento: Croce ha messo in archivio le quattro giornate di squalifica, pronto per il grande debutto stagionale. In mediana, Camillucci sarà affiancato da Tognozzi o Armellino. In attacco, Ginestra unica punta.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>