Cremonese show, Spezia ancora sconfitto

di Samuel 2

CREMONESE-SPEZIA 3-2

 

  • Reti: 8’ Evacuo (S), 22’ rig. Le Noci (C), 34’ Minelli (C), 46’ rig. Rabito (rig.) (C), 61’ Mastronunzio (rig.) (S)
  • CREMONESE (4-3-3): Bianchi, Semenzato, Favalli, Minelli, Rigione, Pestrin, Nizzetto (45’ Rabito), Fietta, Musetti (73’ Bocalon), Dettori, Le Noci. A disposizione: Ziglioli, Tacchinardi, Riva, Samb. Allenatore: Brevi.
  • SPEZIA (4-4-2): Russo, Bianchi (67’ Marchini), Pedrelli, Papini (55’ Bianco), Lucioni, Murolo, Madonna, Lollo, Mastronunzio, Casoli, Evacuo (37’ Vannucchi). A disposizione: Conti, Rivalta, Buzzegoli, Ferrini. Allenatore: Gustinetti
  • ARBITRO: Sig. Aureliano di Bologna
  • NOTE: Ammoniti: 18’ Dettori (C), 22’ Pedrelli (S), 25’ Pestrin (C), 41’ Papini (S), 46’ Lucioni (S), 61’ Favalli (C). Angoli: 5-7 Recupero: p.t. 2’, s.t. 5’ Spettatori: 4310 (abbonati 1649)

 

La Cremonese non conosce ostacoli. Senza i sei punti di penalizzazione di 6 punti, la squadra di Oscar Brevi sarebbe in vetta al campionato a punteggio pieno. Una scalata che ha del clamoroso: nessuno come la Cremonese dalla A alla Seconda Divisione.

La squadra di Brevi si conferma un rullo compressore anche in occasione del big match contro lo Spezia. La squadra di Gustinetti incappa nella seconda sconfitta consecutiva dopo Siracusa e a questo punto per i liguri si apre una mini-crisi che dovrà essere risolta al più presto. La Cremonese invece viaggia a gonfie vele. Questa volta per Le Noci un solo centro (resta capocannoniere), ma tanta quantità. Allo Spezia non bastano le due reti del duo d’attacco Evacuo-Mastronunzio per tornare a casa almeno con un pareggio.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>