Tommasi alla Lega Pro: “Sì alle squadre B della serie A”

di isayblog4 0

Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, continua a spingere affinché si vada nella direzione delle seconde sqaudre di serie A – le cosiddette sqaudre B – sulla falsariga del modello spagnolo. Per Tommasi, che inoltra il proprio pensiero ad Adnkronos, i tempi sono maturi affinché si apra all’eventualità delle seconde squadre dei club della massima serie in Lega Pro:

“Occorre capire che senso si dà alle seconde squadre: se è quello di formare i ragazzi e creare fascino a una categoria che fa fatica ad averne, nonché di creare un sistema per cui le grandi squadre possano formare periodicamente i proprio giocatori e avere la possibilità di utilizzarli in campionato e in coppa, ben vengano.

Penso anche all’interesse che si può avere nel vedere una partita tra una squadra di Lega Pro e una seconda squadra di una big. La Lega Pro è contraria ma non ho capito ancora bene perché. Auspicano una riduzione delle squadre, ma la nostra proposta delle seconde squadre non è quella di andare a sostituire le squadre che mancano, ma è andare a sostituire quelle squadre che non ce la fanno ad iscriversi al campionato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>