Feralpi, Remondina fa la rivoluzione; Piacenza con Guzman e Di Bella

di Samuel 1

Immaginate una ripresa da favola. Cosa viene in mente? Che l’Italia improvvisamente si riprenda da una crisi economico-politica sempre più cronica? No, roba purtroppo più semplice seppure – nel suo piccolo – complessa e incredibile. Immaginate una ripresa da favola, si diceva, e che quel capolavoro sia riuscito in 45′ di calcio giocato a una squadra in netta difficoltà. Societaria e calcistica.

A tal punto grande, quella favola, che il Piacenza – capace di viverla – potrebbe da lì in avanti aver ribaltato i destini del suo campionato. Quanto avvenuto al Garilli contro il Lanciano ha del miracoloso, lo sanno bene anche gli uomini di Remondina: perchè il Feralpisalò contro quel Piacenza, rischia di incappare tra qualche ora.

La settima di prima divisione B mette di fronte due squadre che hanno finora avuto un cammino speculare: se i veneti stanno a quota sette in classifica e gli emiliani a quattro è solo perchè questi ultimi devono far fronte a una penalizzazione di tre punti che si trascinano dalla prima della stagione. Cuore Piacenza, grinta biancorossa: sarà così anche in serata?

Al fine di evitare una seconda favola avversaria, il tecnico dei padroni di casa ha deciso di intervenire con convinzione sulla formazione iniziale. Coppia d’attacco – inedita – composta da Tarana e Tarallo mentre il centrocampo è affidato al trio di incontristi Fusari, Sella e Muwana. Retroguardia con una novità: in panchina Basta, gioca Allevi.

Ospiti: le ali dell’entusiasmo avranno una componente significaticva. Per il resto, pare difficile per Monaco andare a toccare – o ritoccare – una formazione che ha tanto ben figurato contro il Lanciano. Due i dubbi dell’allenatore: chi dal 1′ tra Guzman e Foglia? Favorito il primo, come gode di un leggero vantaggio – nell’altro ballottaggio – Di Bella su Visconti per occupare un posto da centrale di difesa.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>