Pergocrema, Pià dal 1′; Siracusa, Sottil vuole stupire

di Samuel 0

Ora, signori. come si ferma la capolista? Basteranno mai gli uomini di buona volontà e l’affidamento a qualche rito scaramantico? Ovviamente no, si parla di professionismo e per il Siracusa la questione diventa assai più delicata.

Analizzare per filo e per segno ogni punto di forza e ogni elemento di debolezza degli avversari: nello specifico, poi, il Pergocrema merita ben più di uno studio parziale se è vero – come lo è – che nel bottino di 15 punti all’attivo (sempre voi, signori: 5 vittorie e una sconfitta. Scusate se è poco) sono racchiuse anche le cifre che contano un sacco e di cui si parla non molto.

La differenza reti: otto le marcature realizzate da Ignacio Pià (a proposito: dopo la panca di domenica il bomber torna a riprenderski la posizione congeniale nello schieramento offensivo dei lombardi) e compagni a fronte delle sole quattro subite.

Perfetta parità per i siciliani: sette reti all’attivo e altrettante al passivo. tra i locali manca Testardi e Brini si appresta a un paio di cambi: Gritti per Rizza e Rizzo al posto di Ricci.

Ospiti da ieri in Lombardia, Sottil non ha intenzione di cambiare uomini. Pare assai più probabile un cambiamento di modulo, ancora spregudicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>