Juve Stabia, due gol alla Cavese per allontanare la crisi

di Samuel 0

 Torna al successo la Juve Stabia che regola per 2-1 la Cavese grazie a un contestato calcio di rigore del bomber Corona. Un match equilibrato che ha visto le Vespe dimenticare la sconfitta di Taranto.

Va sottolineato che gli uomini di Barbato si sono presentati in campo con molte defezioni. Avvio equilibrato poi al 16’ i padroni di casa si sono portati in vantaggio con un calcio piazzato dalla lunga distanza di Di Cuonzo che si insacca sotto la traversa alle spalle di Pane.

Al 23’ Alfano serve Citro che lasciato incredibilmente solo dalla difesa infila con un pallonetto Fumagalli per l’1-1.

Il pubblico si spazientisce e se la prende soprattutto con Corona, che non azzecca un passaggio e appare lento e compassato.

Nella ripresa il tecnico Braglia prova a cambiare la situazione con gli innesti di Ubaldi e Valtulina, ma la fluidità del gioco non migliora, ci vuole dunque un episodio dubbio a regalare la vittoria alle Vespe per 2-1. Accade tutto al 30’ Pagano mette giù in area Albadoro e l’arbitro assegna tra le proteste degli ospiti il calcio di rigore.

Il signor Mariani di Aprilia deve accollarsi le vivaci proteste della Cavese, poi però Corona si presenta al tiro e realizza la marcatura che vale la vittoria. Con questi tre punti la Juve Stabia esce dalla crisi e si porta a quota 20, scavalca Gela e Cosenza ed ottiene la sesta vittoria stagionale, mentre per la Cavese che ai punti avrebbe meritato il pareggio, resta fanalino di coda con 11 lunghezze, figlie anche della penalizzazione di 5 punti subita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>