Le Vespe tornano a pungere

di Samuel 0

JUVE STABIA-COSENZA            2-1

Juve Stabia (3-5-2): Fumagalli; Fabbro, Molinari, Scognamiglio; Cazzola, Mezavilla (36’2t Ubaldi), Danucci, Davì (4’2t Pitarresi), Pezzella; Albadoro (18’ 2t Valtulina), Corona. A disposizione : Panico, Gomes, Siragusa,Pavoletti. All.Piero Braglia.

Cosenza (3-5-2): De Luca; Matteini, Fogolari, Di Bari; Fiore A. ( 12’2t Essabr), Roselli ( 33’1t Degano), Fiore S., Giacomini, De Rose ( 28’2t Daud ); Mazzeo, Biancolino. A disposizione : Galeano, Napolitano, Bernardi, Sommario. All. Mario Somma.

Direttore di gara : signor Marini Valerio di Roma 1.

Assistenti : signor Ostuni Vincenzo di Potenza e signor Salvato Claudio di Messina.

Marcatori : 20’1t Albadoro, 10’ 2t Mezavilla (JS); 33’ 2t Essabr (CS).

Ammoniti : 23’ 2t Pezzella, 36’ 2t Molinari (JS); 42’1t Degano, 36’ 2t Mazzeo (CS).

Note : terreno in erba artificiale, giornata nuvolosa. Spettatori paganti nr.1.314 di cui nr.661 abbonati, per un incasso complessivo di euro 13.007, 63 di cui euro 6.000,63 per quota abbonati. Recupero : 2’ 1t; 4’st. Angoli : 4-4 .

La Juve Stabia inizia bene anche il girone di ritorno, superando il quotato Cosenza dell’ex Biancolino. Nonostante le tante assenze ( vedi Mbakogu, Raimondi, Di Cuonzo, Dianda, Maury ), mister Braglia riesce ad organizzare al meglio i suoi uomini che, con una prestazione maiuscola, conquistano altri tre punti importanti in vista del raggiungimento dell’obiettivo minimo stagionale rappresentato dalla permanenza in Prima divisione. L’inizio del match è tutto di marca gialloblù. Al 4’ Cazzola colpisce di testa, con la sfera che termina di poco a lato.

Un minuto dopo la Juve Stabia reclama il calcio di rigore : Corona calcia forte ed il difensore Fogolari Wagner blocca con le mani ma per il signor Marini non vi sono gli estremi per la massima punizione. Al 7’ Mezavilla, servito da Albadoro, manca l’impatto con la palla da posizione favorevole.Al 17’ Cazzola serve Corona che lascia partire un gran tiro che termina tra le braccia di De Luca. Al 19’ il Cosenza, alla prima vera azione degna di cronaca, va vicino la goal ma Fumagalli è attento e si oppone al tiro ravvicinato di Biancolino.

Al 20’ vespe in vantaggio con Albadoro che, direttamente su punizione, battuta dal vertice alto dell’area di rigore, manda la palla alla sinistra del portiere ospite. Al 27’ ancora Corona impegna De Luca in una difficile parata. Al 34’ Biancolino tenta il tiro ad effetto ma Fumagalli non si lascia sorprendere ed alza sopra la traversa. Nella ripresa al 6’ 2t Cazzola ci prova dal limite con la palla che termina di poco fuori. Al 10’ 2t le vespe raddoppiano: scambio tra Abadoro e Mezavilla con il brasiliano che elude la retroguardia silana ed, entrato in area, supera il portiere in ucita. Al 33’ 2t Essabr accorcia le distanze, sfruttando una palla vagante in area. Al 41’ Corona, servito da Valtulina, calcia alto da ottima posizione.

Al 46’ 2t anche Valtulina spreca un’ottima occasione da goal.Dopo 5’ minuti di recupero termina l’incontro con le vespe osannate dal pubblico. La ripresa del campionato, dopo la sosta nataliza, è fissata per il 9 gennaio quando le vespe andranno a far visita al Foligno.

Fonte: Ufficio Stampa Juve Stabia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>