Juve Stabia, che colpo a Nocera. Festa rimandata per i molossi

di Samuel 0

NOCERINA – JUVE STABIA            1-2

  • Nocerina (3-4-3): Gori; Nigro, De Franco, Di Maio; Scalise, De Liguori, Bruno, Bolzan ( 29’ st Petrilli); Catania, Castaldo, Negro (42’st Cavallaro). A disposizione: Amabile, Marsili, Galizia, Ripa, Pomante. All. Gaetano Auteri.
  • Juve Stabia (3-4-3): Colombi; Maury, Mezavilla, Scognamiglio; Dicuonzo, Cazzola, Danucci (9’st Davì), Pezzella; Mbakogu (30’st Tarantino), Corona, Albadoro (22’st Marano).A disposizione: Vono, Pitarresi, Valtulina, Raimondi. All.Piero Braglia.
  • Arbitro: signor Emanuel Tidona di Torino.Assistenti: signor Francesco Gualtieri di Asti e signor Stefano Liturco di Collegno.
  • Ammoniti: Dicuonzo, Cazzola, Corona, Colombi (JS); Scalise, De Liguori (NO).
  • Marcatori : 7’1t Albadoro; 36’1t Corona (JS); 5’ st Catania (rig ) (NO); 46’st espulso Pezzella (JS).
  • Note: Giornata soleggiata terreno in discrete condizioni. Spettatori circa 14.000 di cui circa 150 i tifosi a seguito delle vespe. Calci d’angolo : 16 -1. Recupero : 2’1t, 5’st2t.

Nocera inferiore. Grande impresa della Juve Stabia di mister Braglia che riesce a sconfiggere la capolista Nocerina, davanti ai 14.000 di Nocera, che si apprestavano a festeggiare, con quattro turni di anticipo, la promozione diretta in serie cadetta. Al 2’ Catania riceve palla in velocità ma scarica sull’esterno della rete. Al 3’ risponde Albadoro con un gran tiro dalla distanza. Al 7’ le vespe passano in vantaggio: Corona serve Albadoro che supera un avversario e di destro spedisce la palla alle spalle di Gori ammutolendo il numeroso pubblico di fede rossonera. All’11’ fallo in area di Scalise su Albadoro e per il signor Tidona non ci sono dubbi nel concedere la massima punizione alle vespe: dal dischetto però Corona colpisce il palo, fallendo il raddoppio. Al 26’ punzione di Albadoro con Gori che respinge, con affanno, in angolo. Al 31’ la Nocerina reclama il penalty per fallo su Castaldo ma il direttore di gara, tra l’altro ben posizionato, lascia proseguire.

Al 36’ la Juve Stabia raddoppia: Mbakogu va via in velocità e serve in area Corona che, di destro scaglia la palla in rete. Dopo 2’ minuti di recupero termina la prima frazione di gioco. Nella ripresa la Nocerina appare molto più determinata. Al 1’st Negro, da distanza ravvicinata, calcia bene ma Colombi è attento e respinge. A seguire punizione per la Nocerina ed ancora Colombi si supera e manda in angolo. Al 4’ la Juve Stabia va via in contropiede con Cazzola ma il generoso centrocampista non riesce a rendersi pericoloso. Al 5’st De Liguori calcia a botta sicura, sulla linea Mezavilla intercetta forse con una mano ed il signor Tidona concede la massima punizione ai molossi : dal dischetto Catania realizza. Al 22’ st Castaldo ha suoi piedi la palla del pareggio ma provvidenziale è la deviazione in angolo dei difensori stabiesi. Al 39’ volo plastico di Colombi ad evitare il peggio. Al 45’ Corona non riesce a concludere da buona posizione. In pieno recupero viene espluso Pezzella per fallo su Scalise. Dopo 5’ minuti termina il match con i calciatori stabiesi che festeggiano l’importante vittoria conquistata.Il prossimo turno di campionato, previsto per sabato 23 aprile, vedrà le vespe impegnate, al Menti, contro il Taranto.

Fonte: Ufficio Stampa Ss Juve Stabia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>