Coppa Italia, Juve Stabia con un piede in finale

di isayblog4 0

JUVE STABIA – PISA    2-0

  • Juve Stabia (3-4-3): Fumagalli; Fabbro, Mezavilla, Maury; Dianda, Danucci, Davì, Rizza (13’st Pezzella), Tarantino (21’st Raimondi), Corona, Ciotola (17’st Valtulina). A disposizione: Vono, Pitarresi, Marano, Mbakogu All. Piero Braglia.
  •  Pisa (4-4-2): Lanni, Gimmelli, Anselmi, Stendardo, Bizzotto (9’st Ton); Sereni, Passiglia (13’st Obodo), De Oliveira (31’st Mosciaro), Reccolani; Fanucchi, Carparelli. A disposizione: Pugliesi, Audel, Raimondi, Ilari. All.Dino Pagliari.

 

  • Marcatori: 15’1t (aut) Passiglia, 20’1t Tarantino (JS).

 Ammoniti : 35’1t Maury, 26’2t Davì (JS); 18’1t Reccolani, 5’2t Bizzotto (PI). Al 28’ st espulso Braglia per proteste.

 Arbitro: signor Francesco Saia di Palermo coadiuvato dai signori Alessandro Raparelli di Albano Laziale e Mostafa Mohamed Atta Alla di Roma 1.

Note : Serata caratterizzata dalla temperatura rigida. Terreno in erba artificiale. Spettatori nr.1097 per un incasso complessivo di euro 7.141,00.  Calci d’angolo : 3-2 ; Recupero : 1’pt, 3’st.

  • C.mare di Stabia. Continua il momento positivo delle vespe che, con il classico risultato di 2 a 0, battono il Pisa del neo tecnico mister Pagliari ed ipotecano la finale. Al 15’ i gialloblù passano meritamente in vantaggio : angolo di Tarantino per Maury che di testa colpisce la sfera verso Passiglia il quale, nel tentativo di rinviarla, la spedisce alle spalle di Lanni. Al 20’ la Juve Stabia raddoppia grazie alla magistrale punizione di Tarantino, calciata dal vertice alto dell’area di rigore avversaria.

Al 29’ Tarantino imbecca Corona il quale, da ottima posizione, calcia a botta sicura ma Lanni si oppone. Al 32’ azione corale delle vespe : Ciotola scambia con Corona che apre per Dianda che, di sinistro, calcia di prima intenzione con la sfera che si stampa sulla traversa. Il primo tempo è un monologo gialloblù. Nella ripresa al 16’  Fanucchi, di testa colpisce il palo alla destra di Fumagalli. Al 25’ Raimondi entra in area, appoggia di tacco per Corona che, dopo aver superato il suo diretto marcatore, tenta di soprendere Lanni con la sfera che termina di poco alta sopra la traversa. La Juve Stabia si limita a controllare, fino alla fine, gli sterili attacchi del Pisa. Dopo 3’ minuti di recupero termina il match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>