Le pagelle di Barletta-Lanciano 2-2

di Samuel 0

Barletta-Lanciano 2-2
Reti: 29′ pt Chiricò (L), 4′ st Pavoletti (L), 10′ st e 29′ st Mazzeo (B)

Tre punti persi? Fosse così, si farebbe fatica a capire per chi. Perché se il Lanciano ammirato nella prima parte di gara è sembrato per lunghi tratti lo squadrone imperforabile di inizio stagione, il Barletta visto all’opera nella ripresa è parsa formazione finalmente competitiva e degna di considerazione in ottica play off anche per la sorte di avere in squadra uno dei migliori giocatori del torneo.

Per entrambe le rose, tuttavia, vale una considerazione: giocando alla grande una sola frazione di gioco, si rischia di assistere a un campionato senza infamia e senza lode.

Dopo i primi minuti di gioco passati a studiarsi, Chiricò diventa protagonista dell’incontro creando più di un pericolo alla retroguradia locale. Dopo un paio di affondi che non hanno fortuna in fase di conclusione, il vantaggio ospite arriva al 29′.

Chiricò è il più lesto a sotrarre il pallone alla difesa di casa e insaccare alle spalle di Pane. Al 30′ rigore per il Barletta che Cerone spreca calciando in malo modo. Pare il preludio per il tracollo che si concretizza al 3′ della ripresa: sfera a Pavoletti che si beve la retroguardia biancorossa e deposita la palla alle spalle di Pane per il suo undicesimo gol di stagione.

A sipario calato per tre quarti, suona la sveglia di Fabio Mazzeo che con due acuti ristabilisce la parità prima di sfiorare la rete del vantaggio. Fosse stato così, tuttavia, sarebbe stato troppo anche per il brutto Lanciano che ha chiuso la sfida in terra pugliese.

Le pagelle di Barletta-Lanciano 2-2

  • Barletta (4-2-3-1): Pane 5,5; Mazzarani 6; Pelagias 5 (dall’11’ st Masiero 6); Di Cecco 6,5; Pisani 6; Migliaccio 6; Schetter 6; Zappacosta 5,5 (dall’11’ st Romondini 6,5); Cerone 5 (dal 1′ st Infantino 6); Franchini 6; Mazzeo 7. A disposizione: Marino, Hanine, Menicozzo, Minieri. All. Cari

  • Lanciano (4-3-3): Aridità 6,5; Aquilanti 5,5; Mammarella 6; Capece 6; Massoni 6; Amenta 6 (dal 22′ pt Rosania 5,5), Chiricò 7; Vastola 6 (dal 22′ st Novinic 6); Pavoletti 6,5; Volpe 6; Turchi 5,5 (dal 46′ st Margarita 6). A disposizione Amabile, Scrosta, Verna, Zeytulaev. All. Gautieri

  • Arbitro: Aureliano di Bologna
  • Note: 2000 spettatori. Ammoniti: Mammarella, Amenta, Mazzarani, Infantino, Massoni. Angoli 6-5. Recupero: pt 2′, st 3′

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>