Le pagelle di Barletta-Prato 3-1

di Redazione 0

BARLETTA – PRATO 3-1
RETI: 20’ pt Alberti, 39’ pt, 48’ pt e 19’ st Mazzeo

Fabio Mazzeo aveva convinto anche nel posticipo di settimana scorsa tra Frosinone e Barletta, quando aveva fatto – per lunghi tratti – reparto da solo. Eppure, dopo averlo visto oggi – per foga, abnegazione, lampi di genio, qwuantità e qualità – viene da pensare che la migliore versione del napoletano, che con la tripletta del Puttilli sale a otto nella graduatoria dei marcatori, finora non l’avesse vista nessuno.

E, se lo stato di forma della punta del Barletta è quello messo in mostra contro il Prato, mister Cari farebbe bene a cosiderare fatto e finito l’attacco dei pugliesi e chiedere al club di concentrare gli sforzi in sede di mercato sugli altri reparti. Eppure, per i padroni di casa, si era messa trutt’altro che bene: con un Sicignano ancora acciaccato tra i pali e con Francini a far compagnia a Schetter e Simoncelli sulla trequarti, il Barletta ha patito l’avvio ordinato e determinato dei toscani, cui mancavano Cori e Pisanu.

Le prime conclusioni, nonostante un gioco poco fluido arrivano dalle punte locali ma Mazzeo è impreciso in un paio di circostanze. Al 20′ il vantaggio ospite: Silva Reis conquista un fallo a oltre 20 metri dalla porta locale, Alberti non teme la distanza e conclude in porta con volenza. Il pallone, complice la deviazione decisiva della barriera, si infila alle spalle di Sicignano.

Mazzeo è in forma, lo lascia intuire ma al momento del tiro la mira continua a peccare di imprecisione. Il finale della prima frazione è avvincente: prima il Prato si divora il raddoppio con Silva Reis che si lascias ipnotizzare da Sicignano, poi Mazzeo colpisce per la prima volta. E’ il 39′ e replica ad Alberti con la stessa moneta: punizione dal limite, parabola imprendibile.

Prato con la testa negli spogliatoi, Barletta con otto uomini in area avversaria: in un’azione di mischia, è il 3′ di recupero quando Mazzeo raccoglie palla e firma la doppietta che ribalta il risultato con una conclusione al volo. La ripresa del Barletta è all’insegna della gestione del risultato, il Prato è pericoloso con il solo Silva Reis ma non sembra più avere la forza di controbattere ai locali che, alla prima opportunità, chiudono i conti.

Mazzeo, in vena di svelare tutto il repertorio, stavolta insacca di testa e raccoglie il tributo dei duemila spettatori circa che affollano la curva del Puttilli.

Le pagelle di Barletta-Prato 3-1

  • BARLETTA (4-2-3-1): Sicignano 6,5; Masiero 6 (dal 33′ st Mazzarani sv), Migliaccio 6,5, Mengoni 6,5, Pelagias 6; Di Cecco 6,5, Guerri 6,5; Simoncelli 6,5, Franchini 6, Schetter 6,5 (dal 28′ st Angeletti sv); Mazzeo 8 (dal 44′ st Zappacosta sv). A disposizione: Pane, Cerone, Infantino, Menicozzo. All.: Cari

  • PRATO (4-3-1-2): Layeni 6; Manucci 5,5, Visibelli 5,5, Lamma 6 (dal 35’ pt Geroni 5,5), De Agostini 6; Fogaroli 6, Gazo 5,5, Cavagna 5,5; Silva Reis 5,5; Alberti 6 (dal 20’ st Basilico 5,5), Pesenti 6 (dal 30’ pt Piantoni 5,5). A disposizione: D’Oria, Scrugli, Varutti, Marongiu. All: squalificato Esposito, in panchina Masini)

  • ARBITRO: Strocchia di Nola 6
  • NOTE: ammoniti Masiero, Migliaccio, Gazo, Schetter, Manucci, Fogaroli. Angoli: 9-3. Spettatori 890 paganti + 1242 abbonati per un incasso complessivo di 12.673 890 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>