Spezia, Pane non si dà pace per la sconfitta con la Cremonese

di Samuel 0

 Mister Alessandro Pane visibilmente deluso al termine della sfida contro la Cremonese, sfida che lo Spezia, in vantaggio di un gol ed in superiorità numerica, sembravaSpeza,  aver chiuso già nella prima frazione di gioco, ed invece un rigore ed una magia di Coda allo scadere hanno ribaltato il risultato:
“Commentare tatticamente una partita come quella di domenica non mi sembra davvero possibile; con il campo in quelle condizioni non c’era altro da fare che lanciare lungo e poi dare la caccia alle seconde palle. Su questo campo l’uomo in più non è un fattore discriminante, vale meno che in altre situazioni, ma in vantaggio di un gol ed in superiorità numerica, la partita era chiusa, non c’era più storia. A rimetterla in discussione siamo stati noi a seguito di episodi negativi che noi abbiamo provocato; abbiamo commesso ingenuità che sono state pagate a carissimo prezzo. La vittoria era davvero importante, per tutto, e sembrava cosa fatta. Poi da una palla che sta andando fuori prendi il gol che rimette tutto in discussione”.

Mister Pane poi si ferma a parlare e discutere dei singoli episodi che hanno deciso il match, difendendo apertamente i suoi ragazzi.

Fiorillo giovane? Gli errori li fanno anche i giocatori di esperienza; quello di un giovane è più scusabile. Nonostante il pareggio, abbiamo creato due grosse palle gol con Basso e Cesarini, ed invece alla fine siamo stati puniti nuovamente. Bisogna portare a casa delle partite così, portarle fino alla fine; ma questo è il limite di questa squadra da inizio stagione. Ancora una volta, abbiamo effettuato 3 cambi forzati: Comazzi ha chiesto il cambio nell’intervallo, Marchini che, seppure con un problema muscolare e dopo una notte con problemi intestinali, ha voluto ugualmente scendere in campo; quando è uscito era al limite; poi l’infortunio a Cesarini quando già era pronto il cambio tra Padoin e Lollo. Ora speriamo che per Alessandro (Cesarini), non sia nulla di grave, perchè a Verona mi rimane solo Musetti in avanti. Non ha tirato in porta? le prestazioni vanno guardate nel complesso; oggi ha offerto l’assist a Buzzegoli e ha causato l’espulsione di Cremonesi, direi cose di un certo peso. Adesso non ci rimane che cercare di fare del nostro meglio fino alla fine, con realismo; bisogna pedalare e basta. Colombo nervoso? non saprei dare una spiegazione; il cambio nella ripresa era concordato; davvero una grossa ingenuità, una sciocchezza”.

Fonte: Ufficio Stampa Ac Spezia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>