Sudtirol, un girone che è un giro d’Italia

di Samuel 0

Un Sudtirol sfrattato dalla Prima Divisione a causa di una situazione ai limiti del grottesco lo scorso anno con la vicenda Ravenna a far da sfondo alla situazione, adesso finalmente rientra dalla porta principale, dopo essere stato estromesso dalla vecchia Serie C1.

L’ufficialità del ripescaggio è stata accolta con soddisfazione dal Presidente Walter Baumgartner. “Questa società meritava di rimanere in Prima Divisione, perché la retrocessione della scorsa stagione è stata immeritata e assurda per come è maturata”.

Il Presidente, però, attende anche le sentenze della giustizia sportiva: “Se lo scorso campionato è stato effettivamente alterato nei suoi risultati finali dallo scandalo del “calcioscommesse”, è giusto che una società seria e leale come la nostra venga riammessa direttamente in Prima Divisione, senza oneri aggiuntivi”.

Sulla girone di appartenenza dell’FC Südtirol, il Presidente Baumgartner vede il bicchiere mezzo pieno: “Indubbiamente è un girone impegnativo. Le spese di trasferta saranno maggiori, così come gli oneri organizzativi. Però è anche un girone affascinante, con tanti nuovi avversari. Lo definirei un Giro d’Italia, ma questo ci permetterà di farci conoscere anche nelle regioni del Centro e Sud-Italia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>