Evacuo, i gol assicurati per lo Spezia

di Samuel 0

Il nuovo bomber dello Spezia ha un nome e un cognome preciso, che nel mondo del calcio hanno un peso: Felice Evacuo.

La carriera. cresce nelle giovanili della Turris. Nel 2002 viene acquistato dalla Lazio ed esordisce in Serie A nella partita Torino-Lazio terminata 1-0. A fine stagione viene acquistato dalla Florentia Viola. A Firenze disputa 20 partite in campionato e segna 2 reti.

Nelle stagioni seguenti veste le maglie di Sassari Torres (dove disputa un campionato in Serie C1 e con i suoi gol porta la squadra sarda ad una storica qualificazione ai play off), Viterbese e Avellino. Il 19 luglio 2007 lascia l’Avellino, appena promosso in serie B anche grazie alle sue reti, firmando un triennale con il Frosinone dove, nella stagione 2007-2008, colleziona 38 presenze e 13 reti e diventando così il terzo realizzatore di sempre per i canarini in Serie B.

Nell’estate 2008 passa a titolo definitivo al Benevento per la cifra di 935mila euro firmando un contratto quadriennale. Durante la partita di Coppa Italia del 23 agosto 2008 (il giorno del suo compleanno) contro la Lazio, in uno scontro di gioco, riporta la frattura composta della tibia. L’infortunio lo terrà lontano dai campi di calcio per 3 mesi. Il 14 dicembre 2008, rientra ed esordisce in campionato con la maglia del Benevento entrando a 10 minuti dal termine della partita e siglando il gol del definitivo 1-1 contro la Cavese. Nell’agosto del 2010, nel primo turno di Coppa Italia che il Benevento gioca contro l’Este vincendo 5-1, mette a segno cinque marcature in una sola partita riuscendo a ottenere a pari merito con Samuel Eto’o dell’Inter il titolo di capocannoniere della Coppa Italia 2010-2011. Il 14 luglio 2011 Evacuo rescinde il proprio contratto coi campani e viene ingaggiato dallo Spezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>