Una notizia d’altri tempi per un calcio d’altri tempi

di Francesco 0

La serie B sarà arricchita della presenta del Teramo che un po’ come il Carpi che va in serie A, sta coltivando un sogno di gloria e si sta facendo strada usando il tracciato già definito dalle altre abruzzesi in serie B, come Pescara e Lanciano. Ma la notizia di oggi ha tutt’altro sapore. 

Stiamo parlando infatti di una notizia d’altri tempi che riguarda la prima schedina di totocalcio, giocata il 5 maggio del 1946. Un data che adesso non è più associata a questo evento sportivo ma che dovrebbe essere ricordata ugualmente. Lo ha fatto BuzzNews scrivendo:

Il 5 Maggio, oltre che essere il titolo di una delle più famose poesie di Alessandro Manzoni sarà anche un giorno  che cambierà la storia del nostro Paese. Tre giornalisti italiani:

Massimo Della Pergola, Fabio Jegher e Geo Molo.

fondano un ente destinato a cambiare radicalmente le domeniche pomeriggio degli italiani. Il nome di questo ente è Sport Italia Società a Responsabilità Limitata, più semplicemente S.I.S.A.L.

Questo ente introduce nel nostro paese i concorsi a pronostico.

Massimo Della Pergola è un giornalista della Gazzetta Dello Sport.

Nel 1938 venne espulso dall’albo dei giornalisti a causa delle sue origini ebraiche.

Purtroppo l’Italia fascista aveva adottato il provvedimento delle Leggi Razziali e di conseguenza fu tradotto in un campo di prigionia in Svizzera, ove ebbe l’idea di dar nuovo lustro allo sport in Italia, dopo le atrocità e le distruzioni della Seconda Guerra.

Sono tre i segni per indicare i pronostici. “1” per pronosticare la vittoria della squadra che gioca in casa,

“X” per pronosticare un pareggio, “2” per pronosticare la vittoria della compagine che gioca in trasferta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>