Asta Piacenza Calcio 8 giugno 2012

di Samuel 0

 Secondo tentativo per la cessione del Piacenza calcio: dopo il nulla di fatto durante la prima asta per rilevare i diritti del club emiliano, ecco l’altra data utile, quella dell’8 giugno 2012 quando andrà in scena la seconda asta che partirà da un importo base ridotto del 25% rispetto a quello iniziale: se andrà deserta anche questa il Piacenza sparirà dal calcio.

I curatori fallimentari, l’avvocato Franco Spezia e il commercialista Germano Montanari, hanno illustrato i termini del nuovo bando.

Sono state predisposte due alternative, cui vanno aggiunti circa 600mila euro per coprire il debito sportivo: 430mila euro per l’aggiudicazione dell’azienda comprensiva della proprietà del campo di allenamento dal valore stimato di 390mila oppure 100mila euro, senza il terreno.

Nel primo caso, l’aggiudicatario avrà la possibilità di accollarsi il Tfr degli 8 dipendenti pari a 230mila euro e dovrà dunque versare circa 200mila euro.

I primi impegni del nuovo proprietario consisteranno nel versamento degli stipendi di giugno dei calciatori (150mila euro) e nel deposito della fidejussione di 620mila euro entro il 30 giugno per l’iscrizione al prossimo campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>