Diretta live Taranto-Foggia 1 aprile 2012

Lega pro Prima Divisione A ventinovesima giornata
Stadio Iacovone, Taranto
Taranto-Foggia 2-1: 24′ pt rig. Gigliotti (F), 37′ pt Coly (T), 27′ st Giorgino (T)  – Foggia in dieci dall’8′ pt per l’espulsione di Traorè e in nove dall’11’ st per il rosso a Perpetuini. Locali in dieci dal 43′ st per rosso a Sciaudone. Alessandro sbaglia un rigore al 9′ pt

Una certezza: il Taranto, che contro il Foggia scende in campo alle 17.30 di domenica 1 aprile 2012, giocherà conoscendo il risultato odierno della Ternana, del Carpi e della Pro Vercelli. E di per sè tale dettaglio potrebbe essere arma a doppio taglio in grado di garantire ulteriori motivazioni nel caso in cui i risultati dagli altri campi fossero favorevoli agli uomini di Davide Dionigi ma anche con l’evidente rischio che, in caso di vittoria da parte del terzetto che condivide con i rossoblu l’obiettivo stagionale, Prosperi e compagni possano risentire di un contraccolpo psicologico.

Di fatto il derby contro il Foggia è di per sè stimolo già grande e lo diventa ancor di più tenendo conto del fatto che la gara verrà trasmessa in diretta su RaiSport. Locali chiamati a conquistare i tre punti, ospiti che non hanno più nulla da chiedere al campionato ma nella condizione di dare ai tifosi una risposta doverosa e positiva dopo la debacle della Coppa Italia Lega Pro.

A rendere il match ancor più significativo, il ricordo dell’ex estremo difensore, Francesco Mancini, deceduto improvvisamente nel primo pomeriggio di venerdì 30 marzo: il portiere verrà ricordato con un minuto di silenzio, il Foggia giocherà con il lutto al braccio.

Il pre partita riporta le defezioni – tra i padroni di casa – di Antonazzo e Di Deo fuori per squalifica, al loro posto Garufo e Pensalfini. L’attacco di Dionigi dovrebbe essere affidato al tridente composto da Alessandro, Girardi e Chiaretti. Tra i satanelli out Ginestra, Toppan, Molina e Cruz oltre allo squalificato De Leidi. Per Stringara qualche sorriso garantito dai recuperi di Cardin, Traorè, e D’Orsi.

Meno di venti minuti al via: si inizi con tre dati di fatto. Il primo è che la Ternana ha pareggiato in casa contro il Monza, gli altri due sono relativi a Carpi e Pro Vercelli, vittoriose contro Como e Viareggio.

Squadre in campo, lo Iacovone ha qualche spazio vuoto. Formazioni a centrocampo per il minuto di silenzio nel ricordo di Francesco Mancini. Applausi commoventi allo Iacovone.

Le formazioni ufficiali di Taranto-Foggia:

  • Taranto (3-4-3): Bremec; Sosa, Coly, Di Bari; Rizzi, Garufo, Giorgino, Sciaudone; Girardi, Alessandro, Mendicino. All. Dionigi
  • Foggia (4-4-2): Botticella, Traorè, Frigerio; Cardin, Lanzoni, Gigliotti, Velardi, Perpetuini, Wagner; Defrel, Ferreira. All. Stringara.
  • E’ partito il primo tempo, Taranto in attacco e già calcio d’angolo. Nulla di fatto sugli sviluppi.
  • 2′. Primo affondo dei padroni di casa, Botticella c’è.
  • 3′. Fasi di studio, si manovra in mediana con il Foggia che sta crescendo con il passare dei minuti.
  • 4′. Giallo a Perpetuini per fallo a centrocampo.
  • 6′. Taranto in affondo, Garufo si infila tra le maglie ospiti ma gli viene a mancare il tempo per l’assist.
  • 8′. Rigore per il Taranto e rosso dieretto a Traorè che ha steso in area Alessandro.
  • 9′. Alessandro dal dischetto, Botticella gli para il tiro. Grande intervento dell’estremo ospite, tiro non irresistibile.
  • 11′. Garufo con un tiro al volo mette paura alla retroguardia foggiana, palla a lato.
  • 14′. Taranto costantemente in avanti, il Foggia è chiuso nella propria metà campo.
  • 18′. Ancora possesso palla costante per i padroni di casa, satanelli ben messi in campo nonostante l’inferiorità numerica. Il gioco, intanto, si sviluppa a centrocampo.
  • 19′. Rovesciata di Mendicino, palla tra le braccia di Botticella.
  • 22′. Il Taranto tende a manovrare sulla fascia sinistra anche se le incursioni non sono ancora ben rodate. Foggia capace di tutelare al meglio gl ispazi.
  • 23′. Rigore per il Foggia: fallo su Defrel, giallo a Di Bari.
  • 24′. Gigliotti contro Bremec: portiere spiazzato, Fogggia in vantaggio.
  • 26′. Replica locale con Alessandro, si chiude alla grande la retroguardia foggiana.
  • 27′. Sciaudone per Rizzi, lancio lungo, interviene Botticella.
  • 28′. Giallo per Ferreira.
  • 29′. Affondo Foggia con Defrel, la difesa locale si rifugia in corner.
  • 31′. Arriva una notizia clamorosa da Sky Sport: sarebbe deceduto Giorgio Chinaglia ma la notizia va presa per ora con le pinze.
  • 34′. Punizione Taranto, Alessandro conclude alto, Dionigi si arrabbia per la maniera in cui è stata gestita l’occasione.
  • 37′. Alessandro crossa per Coly, colpo di testa imparabile per Botticella, il Taranto pareggia i conti.
  • 40′. Ancora affondo del Taranto che ha trovato in Coly un trascinatore. Intanto confermiamo la triste notizia: è morto Giorgio Chinaglia all’età di 65 anni per un attacco di cuore.
  • 42′. Contropiede Foggia, Wagner fa tutto bene ma perde palla al momento del passaggio. Riparte il Taranto, azione fermata per fallo di Alessandro.
  • 45′. Un minuto di recupero.
  • 46′. Fine primo tempo.
  • 2T
  • 1′. Si riparte con il Taranto in manovra.
  • 2′. Cross di Rizzi per Girardi, girata fuori di poco.
  • 4′. Attacco Taranto , fallo di mano di Mendicino, riparte il Foggia.
  • 7′. Forcing taranto con i locali che fanno tutto bene fino alla tre quarti ma poi non trovano spazi per entrare in area. Ci prova Sciaudone dalla distanza, palla di poco a lato.
  • 9′. Cambio Taranto: fuori Mendicino dentro Rantier.
  • 11′. Affondo Taranto, Rantier serve Girardi la cui conclusione fa impennare il pallone.
  • 12′. Secondo giallo a capitan Perpetuini, Foggia in nove.
  • 15′. Wagner a terra, il taranto continua a giocare, tensione in campo.
  • 19′. Contropiede Foggia con Ferreira che arriva in are alocale, Rizzi allontana in mnaiera decisiva.
  • 20′. Cambio Taranto: Coly si stira, entra al suo posto prosperi.
  • 24′. Nonostante il doppio vantaggio numerico, Taranto a fatica in area ospite. Botticella attentissimo in fase difensiva. Intanto, fuori Alessandro dentro Chiaretti.
  • 26′. Cambio Foggia: esce Velardi entra Cortese.
  • 27′. Vantaggio Taranto: botta di Giorgino che angola il pallone e lo mette dove Botticella non può arrivare.
  • 30′. Cambio Foggia: Meduri per Defrel.
  • 34′. Taranto costantemente in avanti seppure i locali fatichino ad andare al tiro.
  • 41′. Taranto in possesso palla, corner per i locali con la difesa del Foggia che si chiude al meglio.
  • 43′. Espulso Sciaudone, Taranto in dieci.
  • 45′. Quattro minuti di recupero.
  • 49′. Accade poco, triplice fischio. Vittoria importante per il Taranto che ha beneficiato della doppia superiorità numerica. Taranto a 53 punti – meno 5 dalla Ternana – e una gara in meno.

1 commento su “Diretta live Taranto-Foggia 1 aprile 2012”

Lascia un commento