Foligno, Pagliari: “A Cava la partita dell’anno”

di Samuel 0

 Ultimissima spiaggia per Cavese e Foligno che domani, allo stadio “Simonetta Lamberti“ si sfidano in un match fratricida: chi vince accede agli spareggi playout, chi perde va in Seconda Divisione. Il Foligno ha due risultati su tre, perché la squadra di Pagliari potrebbe accontentarsi anche di un pareggio. Anche se l‘allenatore che ha sostituito mister Giunti sa che non c‘è da fidarsi. “Una sfida in cui ci giochiamo tutto, quella di domenica è una gara che non terrà conto della storia e dei precedenti. Si tratta di una partita in cui ci si gioca un anno, dove in palio c’è il lavoro dell’intero torneo e credo che la spunterà chi avrà maggior carattere e voglia di salvarsi. Sono ottimista perché ho visto il gruppo lavorare con dedizione e concentrazione, nel calcio tutto può succedere e credo che la sfida sarà in campo; non bisogna, infatti, farsi condizionare dalle voci che ritraggono l’ambiente ostile. Il bello del nostro sport è quello di poter sovvertire pronostici, e a volte interi campionati, per episodi e tra Cavese e Foligno avrà la meglio chi riuscirà a portarli a suo favore. Non penso che dovremo disputare una gara difensiva, anche se abbiamo a disposizione due risultati su tre, la squadra non ha nelle sue corde questa capacità. Un gruppo giovane, d’altro canto, non può scendere in campo per difendersi; i ragazzi devono avere – come hanno – la giusta tensione emotiva e non preoccupazione e noi dobbiamo caricarli solo sul primo aspetto. La Cavese ha un organico di tutto rispetto che potrà metterci in seria difficoltà ma penso che il Foligno non sia morto, sta a noi dimostrarlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>