Juve Stabia, Braglia carico per il finale di stagione

di Samuel 0

 La Juve Stabia è attesa da un importante finale di stagione e anche dalla finale di Coppa Italia. Mister Braglia, per questo, con decisione assicura: “Bisogna saper ripartire e guardare avanti. Per quanto riguarda la mia analisi – ribadisce il tecnico – posso tranquillamente affermare che al Flaminio abbiamo disputato una grande partita e che, in generale, fuori casa non stiamo giocando come al Menti”.

La conquista della Coppa Italia è ormai un obiettivo a cui aspirano entrambe le contendenti: “Abbiamo avuto un cammino regolare e ci teniamo, a coronamento degli sforzi, a vincere la competizione. Ovviamente – sottolinea il tecnico – non bisogna trascurare il valore dell’avversario che può considerarsi superiore a quello di una squadra di 2a Divisione visto che è al primo posto in classifica ed annovera, tra le sue fila, calciatori di valore”.

Il tecnico pone l’accento sui sacrifici che la società stabiese sta continuamente facendo per mettere i calciatori nelle condizioni di dare il massimo: “A Carpi andremo con il treno e ritorneremo con l’aereo. Questo rappresenta il massimo del comfort”.

Molinari e Ciotola sono ancora indisponibili ma il tecnico non ritiene fallimentare l’innesto di Ciotola: “Ha fatto delle buone gare poi si è infortunato ed ora sta tentando di rientrare quanto prima”. Il calendario ha riservato alle vespe un finale di campionato particolarmente ostico: “La Ternana è in lotta per la salvezza, contro il Taranto sarà uno scontro diretto per i play-off, contro il Benevento potremmo giocarci il miglior piazzamento nella griglia post – season. Il tutto poi senza trascurare che gli incontri con Nocerina e Cavese sono dei derby. Spero solo che la Lucchese non avrà obiettivi da raggiungere quando verrà al Menti”.

Fonte: Ufficio Stampa Ss Juve Stabia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>