Lucchese senza Facebook, Marotta e Indiani sono carichi

di Samuel 0

 Niente Facebook nè Msn. La dirigenza della Lucchese è stata perentoria: via ogni forma di comunicazione virtuale per evitare che rosa e tifoseria possano accrescere l’acredine in seguito alle polemiche scaturite dopo il gesto di Mariotti al pubblico toscano. Nelle intenzioni della dirigenza, quella che sia il campo a decretare – grazie a prestazioni di nuovo importanti – la definitiva pace tra pubblico e calciatori.

Il prossimo turno del girone B di Prima Divisione vede la Lucchese impegnata sul campo del Lanciano per quella che si preannuncia sfida delicata contro un avversario che, finora, ha saputo fare meglio dei rossoneri. A motivare l’ambiente, intanto, è intervenuto Alessandro Marotta, bomber partenopeo di proprietà del Bari e in prestito alla Lucchese fino a giugno 2011, che nella gara contro il Foligno ha avuto la capacità di sbloccare il punteggio e rendere la strada dei compagni più agevole.

Un successo fondamentale, visto che la Lucchese era reduce da quattro miseri punti racimolati in dieci partite e che il Foligno, a tutti gli effetti, è diretto concorrente per la retrocessione. Non solo: il club ha già vissuto un esonero, quello di Giancarlo Favarin, e un subentro, quello di Paolo Indiani, 56 anni e tanta esperienza da mettere al servizio della rosa. E’ proprio Marotta, intervenuto a TLP.com, a richiamare l’importanza rivestita dal nuovo tecnico e confermare che la Lucchese ha i mezzi per togliersi parecchie soddisfazioni:

“Il girone B di Prima Divisione è molto difficile ed equilibrato: ci sono almeno quattro-cinque formazioni di alto livello. La classifica attuale rispecchia i reali valori del torneo in quanto il trio di testa è quello maggiormente attrezzato per puntare alla B. Se giochiamo come sappiamo ci toglieremo parecchie soddisfazioni. Sono convinto che ci salveremo tranquillamente. A livello personale sto vivendo un esperienza stupenda grazie all’apporto di compagni fantastici in un ambiente ideale per fare calcio nel quale mi sono trovato immediatamente a mio agio”.

Parole di incoraggiamento e ottimismo che fanno il paio con quelle di Indiani:

“Contro il Foligno ho visto una buona Lucchese, una bella prova davvero. Comincia oggi il campionato della Lucchese? Non lo so, so solamente che questa vittoria era fondamentale ed è arrivata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>