Riforma Lega Pro Divisione unica a tre gironi nel 2013-2014?

di Samuel 0

Dando per scontato che nel corso della stagione 2012-2013 di Lega pro si assisterà alla consueta separazione in due Divisioni ciascuna da due gironi, quel che potrebbe accadere dal 2013-2014 è che invece la Lega professionistica metta in atto una riforma strutturale che possa portare alla composuizione di tre gironi a Divisione unica.

E’ l’indiscrezione lanciata da Giancarlo Abete a margine del Consiglio federale della Figc che, nella giornata di giovedì 19 luglio 2012 e dopo aver esaminato le risultanze delle verifiche della Co.Vi.Soc e della Commissione criteri infrastrutturali in merito ai ricorsi presentati dalle società della Lega Pro non ammesse ai campionati di competenza, ha ammesso in Prima Divisione As. Andria, Como, Prato, Sorrento, Treviso e Sud Tirol, e ha ammeso in Seconda Divisione Casale, Nuovo Campobasso, S. C. Vallèe d’Aoste, Hinterreggio e l’As. Martina Franca.

Le parole di Abete rilanciate dalle agenzie:

“Martedì 24 luglio abbiamo in programma una riunione con Lega Pro, Aic e Lega Nazionale Dilettanti per valutare la possibilità di una riforma strutturale che porti ad un nuovo format per le Lega Pro, con tre gironi da 20 squadre di divisione unica. Si dovrà trovare una condivisione con tutte le componenti e il nuovo format scatterebbe in ogni caso non prima della stagione 2013-2014″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>