Riforma Lega Pro 2014-2015 tutte le novità

 
Samuel
22 novembre 2012
4 commenti

Lega Pro pallone 21 1024x682 Riforma Lega Pro 2014 2015 tutte le novitàTramite focus proviamo a ricostruire le novità introdotte dalla riforma Lega Pro approvata dal Consiglio Federale e che entrerà in vigore a partire dal campionato 2014-2015.

Piace pensare alla nuova tipologia con lo stesso approccio e nei medesimi termini con i quali si è espresso il Presidente di Lega, Mario Macalli, a trattative definite:

“E’ un gran giorno, non solo per la Lega Pro ma per il calcio italiano in generale”.

Ecco il dettaglio delle regole attuali e di quelle che entreranno in vigore:

STAGIONE 2012-2013 IN CORSO

Lega Pro a 69 squadre
2 gironi di Prima Divisione: gruppo A a 17 squadre, gruppo B a 16 squadre
2 gironi di Seconda Divisione: gruppi A e B a 18 squadre

  • Promozioni in serie B: promozione diretta in cadetteria per la prima classificata di ciascun girone di Prima Divisione; vanno in serie B anche le due squadre, una per girone, vincitrici dei play off.
  • Ai play off di Prima Divisione: le squadre di ciascun girone classificate dalla seconda alla quinta posizione. Gli accoppiamenti: semifinali tra la seconda contro la quinta e la terza contro la quarta; finale tra le due vincitrici delle semifinali (sia in semifinale che in finale si giocano partite di andata e ritorno con sfida di andata in casa della peggio classificata, in caso di parità al termine del doppio confronto si giocano i tempi supplementari, e nel caso in cui il pareggio persista anche al termine di questi, viene promossa la meglio classificata).
  • Retrocessioni in Prima Divisione: quattro squadre dalla serie B
  • Retrocessioni in Seconda Divisione: tre retrocessioni per girone, l’ultima retrocede direttamente, le altre due sono le perdenti dei play-out.
  • Ai play out di Prima Divisione: le squadre di ciascun girone classificate dalla quintultima alla penultima posizione. Gli accoppiamenti: quintultima contro penultima e quartultima contro terzultima (partite di andata e ritorno con sfida di andata in casa della peggio classificata, in caso di parità al termine del doppio confronto si giocano i tempi supplementari, e nel caso in cui il pareggio persista anche al termine di questi, viene retrocessa la peggio classificata).
  • Promozioni in Prima Divisione: tre squadre per girone. Promozione diretta per le prime due classificate di ciascuno dei due girone di Seconda Divisione;  promozione per la vincitrice dei play off di ciascun odei due gironi.
  • Ai play off di Seconda Divisione: le squadre classificate dal terzo al sesto posto. Accoppiamenti: terza contro sesta e quarta contro quinta; per ciascun girone, le due vincitrici giocano la finalissima (sia in semifinale che in finale, gare di andata e ritorno con partita di andata giocata in casa della peggio classificata, in caso di parità nel doppio confronto si va ai tempi supplementari, dovesse persistere la parità si qualifica la squadra meglio posizionata in classifica).
  • Retrocessioni in serie D: nove retrocessioni totali. Retrocessione diretta per le ultime tre classificate di ciascuno dei due gironi più altre tre retrocessioni al termine dei play out.
  • Ai palay out di Seconda Divisione: le squadre di ciascun girone classificate dalla dodicesima alla quindicesima posizione. Gli accoppiamenti: dodicesima contro quindicesima e tredicesima contro quattordicesima; chi vince si salva, chi perde gioca la finale play out (partite di andata e ritorno con sfida di andata in casa della peggio classificata, in caso di parità al termine del doppio confronto si giocano i tempi supplementari, e nel caso in cui il pareggio persista anche al termine di questi, viene retrocessa la peggio classificata). La perdente della finale play out di ciascuno dei due gironi retrocede in serie D, le due vincitrici delle finali play out dei gironi A e B disputano poi lo spareggio per decidere l’ultima retrocessione.
  • Promozioni in Seconda Divisione: 9 squadre. Le prime classificate di ciascuno dei 9 gironi di serie D.

STAGIONE 2013-2014

Lega Pro a 69 squadre
2 gironi di Prima Divisione: gruppo A a 17 squadre, gruppo B a 16 squadre
2 gironi di Seconda Divisione: gruppi A e B a 18 squadre

  • Promozioni in serie B: promozione diretta in cadetteria per la prima classificata di ciascun girone di Prima Divisione; vanno in serie B anche le due squadre, una per girone, vincitrici dei play off.
  • Ai play off di Prima Divisione: le squadre di ciascun girone classificate dalla seconda alla quinta posizione. Gli accoppiamenti: la seconda classificata incontra, in gara unica, la nona classificata; la gara viene disputata sul campo della seconda; la terza classificata incontra, in gara unica, l’ottava classificata; la gara viene disputata sul campo della terza; la quarta classificata incontra, in gara unica, la settima classificata; la gara viene disputata sul campo della quarta; la quinta classificata incontra, in gara unica, la sesta classificata; la gara viene disputata sul campo della quinta. In caso di parità di punteggio al termine dei minuti regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore.
    Le squadre vincenti disputano una gara di andata e una di ritorno. La gara di andata viene disputata sul campo della squadra in peggior posizione di classifica al termine del campionato. A conclusione delle due gare, in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità verranno disputati due tempi supplementari di quindici minuti ciascuno ed a seguire, in caso di ulteriore parità, i calci di rigore.
  • Retrocessione in Prima Divisione: quattro squadre dalla serie B
  • Retrocessioni in Seconda Divisione: NESSUNA
  • Promozioni in Prima Divisione: NESSUNA
  • Delle squadre di Seconda Divisione le prime otto in classifica di ciascuno dei due gironi restano in Lega Pro (in totale 16 squadre) mentre le ultime sei di ciascun girone retrocedono in serie D (in totale 12 squadre). La nona, decima, undicesima e dodicesima classificata di ciascuno dei due gironi di Seconda Divisione si affrontano per gli spareggi che servono a decretare altre due retrocessioni in serie D. Gli accoppiamenti: per ciascuno dei due gironi, la nona affronta la dodicesima e la decima sfida l’undicesima. Chi perde le semifinali retrocede in serie D, le due vincenti delle semifinali per ciascuno dei due gironi giocano la finale. Chi perde va in serie D mentre l’altra resta in Lega Pro. In totale, delle otto squadre complessive che affrontano gli spareggi sei retrocedono in serie D e due restano in Lega Pro.
  • Promozione in Lega Pro: 9 squadre. Le prime classificate di ciascuno dei 9 gironi di serie D.

STAGIONE 2014-2015: ANNO IN CUI SI DA’ IL VIA ALLA RIFORMA

Lega Pro da sessanta squadre divise in tre gironi da 20 squadre ciascuno.

  • Promozione in serie B: quattro squadre. Promozione diretta per le prime classificate di ciascun girone. Promozione al termine dei play off per una squadra.
  • Ai play off di Lega Pro: la seconda e la terza classificata di ciascuno dei tre gironi più le due migliori quarte. Accedono in  totale ai play off otto formazioni, ne viene promossa in cadetteria una sola.
  • Retrocessioni in Lega Pro: quattro squadre dalla serie B.
  • Retrocessioni in serie D: nove retrocessioni. Retrocessione diretta per tre squadre, le ultime classificate di ciascuno dei tre gironi; retrocessione dopo i play out di sei squadre in totale, due per girone.
  • Ai play out: la sedicesima, la diciassettesima, la diciottesima e la diciannovesima di ciascuno dei tre gironi. I paluy out sono autonomi per ciascuno dei tre gironi. Accoppiamenti: la sedicesima contro la diciannovesima e la diciassettesima contro la diciottesima. Per ciascuno dei tre gironi, le due squadre che vincono i rispettivi play out restano in Lega Pro, le due squadre che perdono i rispettivi play out retrocedono in serie D.
  • Promozione in Lega Pro: 9 squadre. Le prime classificate di ciascuno dei 9 gironi di serie D.
Articoli Correlati
I possibili gironi della Lega Pro 2014-2015 con piazze importanti

I possibili gironi della Lega Pro 2014-2015 con piazze importanti

Il campionato di Lega Pro è terminato da una settimana con l’ultima partita dei play off e già inizia un’estate bollente per la prossima stagione, quella della riforma. La stagione […]

Classifica Lega Pro Prima Divisione A 2012-2013

Classifica Lega Pro Prima Divisione A 2012-2013

La classifica aggiornata del campionato di calcio di Lega Pro Prima Divisione A 2012-2013 Legenda: Pt = Punti, Partite = Partite giocate, F = Gol fatti, S = Gol subiti, […]

Classifica Lega Pro Seconda Divisione A 2012-2013

Classifica Lega Pro Seconda Divisione A 2012-2013

La classifica aggiornata del campionato di calcio di Lega Pro Seconda Divisione A 2012-2013 Legenda: Pt = Punti, Partite = Partite giocate, F = Gol fatti, S = Gol subiti, […]

Classifica Lega Pro Seconda Divisione B 2012-2013

Classifica Lega Pro Seconda Divisione B 2012-2013

La classifica aggiornata del campionato di calcio di Lega Pro Seconda Divisione B 2012-2013 Legenda: Pt = Punti, Partite = Partite giocate, F = Gol fatti, S = Gol subiti, […]

Riforma Lega Pro Divisione unica a tre gironi nel 2013-2014?

Riforma Lega Pro Divisione unica a tre gironi nel 2013-2014?

Dando per scontato che nel corso della stagione 2012-2013 di Lega pro si assisterà alla consueta separazione in due Divisioni ciascuna da due gironi, quel che potrebbe accadere dal 2013-2014 […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Joseph

    Una genialata! Tornare indietro di 35 anni!
    20 squadre con una sola promozione! campionati lunghissimi, senza interesse già da novembre! Play-off inutili in quanto verrà promossa solo una compagine su otto, togliendo interesse e spettatori!

    Ma non era meglio fare 4 gironi da 15-16 squadre???

    12 dic 2012, 21:54 Rispondi|Quota
    • #2Daniel

      Ke cavolata! in pratica chi retrocede dalla b alla lega pro è rovinato xkè sarà difficilissimo salire in serie b con una sola promozione!

      31 gen 2013, 21:54 Rispondi|Quota
  • #3Daniele

    Che cavolata! In pratica chi retrocede dalla b alla lega pro è rovinato xkè sarà difficilissimo salire in serie b con una sola promozione!

    31 gen 2013, 21:54 Rispondi|Quota
  • #4Ciccio

    Va bene tutto. Si dà in questo modo più competitività alle squadre ed in B potrà andare solo la squadra che tiene di più nel tempo e la più forte e degna. Sarà più facile il doppio salto Lega Pro serie A. Le squadre dovranno essere competitive già dal tempo dei mercati.

    6 set 2013, 21:54 Rispondi|Quota