Di Meo (Andria): «Soddisfatto». Sabatini (Frosinone): «Peccato per la vetta»

di Samuel 0

Un 2-2 ricco di spettacolo e colpi di scena tra Andria e Cremonese. Soddisfatti i due allenatori, soprattutto perché si trattava di una sfida tra due squadre che stanno facendo molto bene in campionato. Mister Di Meo ammette le difficoltà nell’incontrare una squadra di caratura come il Frosinone: «Il primo tempo è stato molto difficile, ma ci tengo a sottolineare che nella seconda frazione abbiamo messo sotto una squadra come il Frosinone. Mi è piaciuto tantissimo l’atteggiamento avuto dalla squadra, alla fine abbiamo rischiato di vincerla. Questo è lo spirito che dobbiamo avere in ogni gara, questa squadra deve lottare sempre per far punti in questo torneo. Il nostro obiettivo è la salvezza, non siamo un’ammazza grandi».

Da parte del Frosinone, invece, un pizzico di rammarico perché con la vittoria si poteva andare in vetta: «Sapevamo di venire ad affrontare una squadra e un campo difficili, ma nel primo tempo abbiamo dominato. Il secondo tempo sottotono potrebbe essere dovuto al mancato turnover nel turno infrasettimanale, l’Andria a Carrara lo ha sfruttato e nel secondo tempo era più brillante di noi. Sicuramente questa è una tesi sostenibile, anche se nel calcio manca sempre la controprova».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>