Diretta live Como-Taranto 18 aprile 2012

di Samuel 0

 Lega Pro Prima Divisione A recupero ventottesima giornata
Stadio Sinigaglia, Como
Como-Taranto 1-1: 34′ pt Chiaretti (T), 47′ st Tavares (C)

Si recupera oggi la gara tra il Como ed il Taranto, sfida con in palio punti salvezza e play off. La partita era stata sospesa lo scorso 25 marzo 2012 per l’infortunio all’arbitro Bietolini che aveva costretto il direttore di gara a fermare il match al 37′ della ripresa sul punteggio di 1-1. Da regolamento, si rigioca dal 1′.

Nel frattempo, la graduatoria del Taranto è cambiata notevolmente a causa dell’ulteriore penalizzazione della Disciplinare che ha inflitto ai pugliesi una penalità di quattro lunghezze (uno il punto sottratto ai lariani).

Il Como ora è a -3 dalla zona play out mentre i rossoblu sono scivolati a 50 punti in piena corsa per l’ultimo posto utile per accedere ai play off. Fischio di inizio previsto per le 18, le probabili formazioni:

  • Como: Giambruno; Ghidotti, Conti, Diniz, Som; Salvi, Ardito, Lulli; Doumbia, Tavares, Ciotola. A disposizione: Twardzik, Ambrosini, Filosa, Imburgia, Palumbo, Bardelloni, Romano. All. Villa (squalificato, in panchina Villa).
  • Taranto:  Bremec, Sosa, Di Bari, Prosperi, Garufo, Giorgino, Di Deo, Bertolacci, Alessandro, Girardi, Chiaretti. A disposizione: Faraon, Cutrupi, Antonazzo, Vicedomini, Bradaschia, Rantier, Mendicino. All. Dionigi.

Le formazioni ufficiali di Como-Taranto:

  • COMO (4-3-3): Giambruno; Ghidotti, Som, Ardito, Diniz; Conti, Ciotola, Salvi; Tavares, Ciotola, Doumbia. A disposizione: Twardzik, Ambrosini, Filosa, Imbruglia, Palumbo, Bardelloni, Romano. All. Villa
  • TARANTO (3-4-3): Bremec; Sosa, Di Bari, Prosperi; Garufo, Di Deo, Giorgino, Bertolucci; Chiaretti, Girardi, Alessandro. A disp.: Faraon, Cutrupi, Antonazzo, Vicedomini, Bradaschia, Rantier, Mendicino. All. Dionigi.
  • ARBITRO: La Penna di Roma 1

Tutto pronto a Como dove gli uomini di Dionigi tenteranno l’assalto ai lariani nel tentativo di riscrivere le sorti della graduatoria di Prima Divisione e lanciare la volata finale alla seconda piazza.

La pioggia che è scesa incessante dal primo pomeriggio sta diminuendo, fischio di inizio dopo il minuto di silenzio in memoria di Piermario Morosini.

  • 2′. Fasi di manovra in mediana e di studio tra le due squadre che puntano a iniziare in attacco.
  • 3′. Entrambe le squadre in tridente con il Taranto che si affida al trio composto da Alessandro, Girardi e Chiaretti mentre il Como replica con Tavares, Lulli e Doumbia.
  • 6′. Difficoltà nel tenere il pallone basso e fraseggiare, ospiti in avanti con una manobra corale ma la conclusione di Garufo si spegne a lato.
  • 9′. La ripartenza lariana incappa nell’impeccabile retroguardia ospite che mette in fuorigioco le punte avversarie con movimenti a memoria.
  • 11′. Match non ancora decollato, la sensazione è che gli ospiti abbiano maggiore determinazione ma il campo potrebbe favorire la giocata personale.
  • 13′. Pericolosa la retroguardia ospite che si propone con Di Bari e Sosa a cui manca l’aggancio decisivo in prossimità di Giambruno.
  • 15′. Affondo Taranto, Alessandro conclude in maniera imprecisa, la palla finisce a lato.
  • 20′. La replica dei padroni di casa è affidata a Tavares che conclude calciando alla destra dell’estremo pugliese.
  • 22′. Affondo pugliese con Alessandro al tiro, palla di poco a lato.
  • 24′. La gara cresce di intensità, ospiti in possesso palla mentre il Como si affida alle ripartenze in velocità.
  • 30′. Dopo mezzora di gioco, poco da segnalare sebbene i pugliesi siano più spigliati.
  • 32′. Il migliaio di spettatori presenti al Sinigaglia presenta il solito colpo d’occhio importantecostituito dalla platea di fede tarantina.
  • 34′. Vantaggio del Taranto, in gol Chiaretti che stacca e trafigge Giambruno che aveva tentato la respinta in extremis.
  • 37′. I pugliesi ora sono in fase di copertura per placare la reazione immediata di un Como che non riesce a superare la tre quarti.
  • 40′. Esattamente come accaduto nella sfida poi interrotta per l’infortunio all’arbitro, il Taranto trova per primo il gol e imposta il match con l’intenzione di chiudersi e ripartire in contropiede nel tentativo di raddoppiare.
  • 45′. Un minuto di recupero.
  • 46′. Fine primo tempo.
  • Ripresa.
  • 1′ Si riparte con il Taranto in vantaggio di una rete.
  • 2′. Pallone ai lariani, finora un solo ammonito, Doumbia.
  • 5′. Tavares spreca una buona opportunità, si riparte da Bremec che imposta l’azione dalla propria porta.
  • 11′. Affondo del Taranto con Alessandro al tiro: palla sull’esterno della rete, pugliesi pericolosi.
  • 13′. Villa prova a cambiare le carte: esce Lulli entra Bardelloni.
  • 17′. Gran parata di Giambruno su colpo di testa di Girardi. Quinto angolo per il Taranto, sugli sviluppi riparte il Como in contropiede ma Alessandro è impeccabile in copertura.
  • 20′. Cambio Taranto: fuori Alessandro entra Rantier.
  • 22′. Primo angolo per il Como. Sugli sviluppi fischiato un fallo in attacco. Riparte il Taranto.
  • 23′. Contropiede Taranto affidato alla velocità di Rantier che subisce il recupero della difesa locale.
  • 25′. Il Como pressa ma i pugliesi sono impeccabili in fase di contenimento.
  • 26′. Clamoroso errore di Di Deo sotto portalocale, piatto del difensore da buonissima posizione con il pallone che finisce a lato.
  • 27′. Cambio Taranto: fuori un ottimo Girardi entra Mendicino.
  • 28′. Continua a essere un Taranto spigliato: i pugliesi stanno giocando come se il punteggio fosse bloccato sul pari.
  • 30′. In caso di vittoria, il Taranto conserverebbe il quarto posto in classifica ma si porterebbe a un punto dalla Pro Vercelli terza forza del girone.
  • 32′. Il Como prova a impostare ma l’azione dei padroni di casa non supera la tre quarti: Di Deo e compagni si confermano miglior retroguardia del torneo sebbene di fronte ci sia uno scatenato Ciotola.
  • 33′. Angolo Como, provvidenziale Giorgino a spazzare. Il pubblico di fede tarantina presente al Sinigaglia si fa sentire.
  • 34′. Infortunio muscolare per Mendicino, pare non farcela, si fa soccorrere dai sanitari.
  • 35′. Mendicino non ce la fa, esce per fare posto a Vicedomini.
  • 36′. Affondo Como, Ghidotti se ne va sulla destra ma la retroguardia ospite si salva in corner. Sugli sviluppi nulla di fatto.
  • 39′. Contropiede Taranto, Rantier se ne va sulla sinistra ma conclude a lato da buona posizione.
  • 41′. Meno di cinque minuti al triplice fischio salvo recupero, Como in attacco con Tavares che costringe Garufo al corner. Nulla di fatto
  • 43′. Sale l’incitamento del tifo pugliese. Intanto manovra lariana fermata per off side.
  • 44′. Palla ai pugliesi che ripartono da Bremec.
  • 45′. Cinque minuti di recupero.
  • 47′. Fallo di Bertolucci su Bardelloni, punizione per il Como sulla destra a dieci metri dalla bandierina. Salvi prova a sfondare ma Bertolucci lo ferma in fallo laterale.
  • 48′. Palla a Tavares, pareggio del Como. Beffa per i pugliesi: Chiaretti perde palla sulla tre quarti e i lariani affondano con il pallone che arriva sui piedi della punta locale a tre metri da Bremec. Batosta immeritata per i pugliesi.
  • 49′. Triplice fischio. La tifoseria locale gioisce, pareggio ingeneroso dopo che il Taranto aveva impostato la gara per lunghi tratti. La classifica dice ora che i pugliesi salgono a 51 mentre il Como si porta a 34 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>