Juve Stabia, Braglia: “A Nocera ce la possiamo giocare”

di Samuel 0

E’ innegabile che il prossimo derby campano di Prima divisione girone B, tra Nocerina e Juve Stabia, sta suscitando l’interesse e l’attenzione degli sportivi e degli addetti ai lavori e non solo perché potrebbe consacrare la vittoria del campionato da parte della Nocerina, con quattro turni di anticipo: “C’è tanto da dire su questo incontro – così esordisce mister Braglia – essendo una gara importante ed un derby sentito dalle tifoserie. Nello stesso tempo – sottolinea con vigore e decisione il trainer delle vespe – invito a non dimenticare mai che dovrà essere una giornata di sport e che non esiste rovinarsi la vita per una partita di calcio”. La Nocerina di mister Auteri ha dimostrato, sul campo, di meritare la promozione diretta in serie B e su questo aspetto i consensi sono unanimi: “Hanno dimostrato una continuità incredibile, sotto l’aspetto mentale e fisico, per cui meritano i complimenti da parte di tutti. Non pensavo – aggiunge poi il tecnico – che potessero reggere tali ritmi”.

Si passa ad analizzare l’aspetto prettamente tecnico – tattico, ed al riguardo mister Braglia non ha nessun dubbio: “Dovremo giocare con intensità e determinazione, indipendentemente dagli interpreti. Sappiamo che i loro attaccanti sono pericolosi ed adeguatamente supportati dai centrocampisti. Sotto questo aspetto cercheremo di non farli giocare a centrocampo, scalando velocemente e, nello stesso tempo, ci affideremo anche alle nostre qualità individuali per renderci pericolosi”. A proposito degli obiettivi immediati ovvero del miglioramento del piazzamento nei play-off, mister Braglia, forte di una consolidata esperienza, mostra di avere saldamente i piedi per terra: “Dobbiamo pensare ad un avversario alla volta e non a chi ci precede ma alle squadre che incalzano alle spalle come il Foggia. Anche il Lanciano potrebbe rientrare in gioco se domenica batterà il Taranto”. Volendo tracciare il bilancio della stagione, il tecnico con chiarezza illustra un concetto pratico ed importante: “Stiamo disputando un grande campionato, nonostante che alla vigilia del torneo nessuno ci dava credito, e se non facciamo i play off avremo buttato via quanto di buono fatto in nove mesi. Nelle prossime cinque gare non dobbiamo sbagliare dal punto di vista dell’atteggiamento. Se centreremo un piazzamento nella griglia degli spareggi promozione, saremo in grado di competere contro chiunque. Dovranno poi sudare per buttarci fuori. La squadra è in crescita e sta bene fisicamente”. La ricetta per disputare un buon campionato è ora presto detta: “Programmazione, tranquillità, poche chiacchiere e tanto lavoro, senza mai guardare in casa degli altri. Se l’avversario dimostra di essere superiore, sono il primo a complimentarmi”. Mister Braglia ancora una volta esalta le qualità del gruppo dei giocatori che sta allenando: “Sono contento di ciò che ho a disposizione. Non ho mai dovuto alzare la voce ed è merito dei ragazzi che hanno lavorato tanto, migliorandosi costantemente. Nel corso del tempo hanno acquisito personalità e convinzione che, all’inizio dell’avventura, non avevano”.

Fonte: Ufficio Stampa Ss Juve Stabia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>