Macalli: «Siamo il campionato delle città e della passione»

di Samuel 0

Importante iniziativa da parte di Lega Pro e La Gazzetta dello Sport, che hanno istituito due premi per questa stagione 2011-12. A fine campionato verranno premiati il miglior giovane (premio Cestani) e il miglior marcatore giovane (premio Laudano): sono ammessi i calciatori nati dal 1991 in poi e in caso di parità (i voti sono quelli assegnati dalla Gazzetta) vince chi ha giocato più minuti.

  • UGO CESTANI, classe 1908, è stato presidente prima della serie D (dal 1965) e poi della Lega di C fino all’arrivo di Abete (1990): con lui c’è stata la svolta storica della categoria, con il passaggio dal semiprofessionismo al professionismo con la nascita di C1 e C2. Cestani è stato anche vice-presidente della Figc ed è scomparso a Firenze nel 1991.
  • MARIO LAUDANO, classe 1933, è stato giornalista della Gazzetta dal 1968, dopo aver collaborato con altre testate (anche con la Rai). Per anni si è occupato di serie C, girando gli stadi di tutta l’Italia, anche dopo essere andato in pensione nel 1999; ha anche seguito decine di partite delle nazionali di categoria. E’ scomparso a Milano nel dicembre del 2009.

Intanto, oggi parte la Prima Divisione. Ecco il saluto del Presidente della Lega Mario Macalli: “Si parte con una nuova stagione che si presenta avvincente. Siamo il campionato delle città, dei comuni, della tradizione, della passione: è il vero calcio, quello del sentimento e dell’amore per la maglietta. Il nostro campionato è la vetrina per i giovani che sono il DNA, la linfa e futuro del calcio.

A poche ore dall’inizio, dico ai ragazzi che scenderanno in campo: siate leali, niente violenza, giocate valorizzando il dato della competizione sportiva e ne sarete compensati. In bocca al lupo!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>