Perugia: ecco Lucarelli

di Francesco 0

Nel pomeriggio pomeriggio di ieri, presso la sala stampa dello stadio Renato Curi, dinanzi ad una numerosa folla di giornalisti e ad un gran numero di tifosi, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore del Perugia. Si tratta di Cristiano Lucarelli, bomber di razza e grande icona del calcio di provincia. Mister Lucarelli, classe 1975, guiderà gli umbri nella prossima stagione calcistica 2013/2014.

Già deciso il suo staff: il secondo sarà Alessandro Conticchio, mentre il Preparatore Atletico sarà Matteo Levi. Come preparatore dei portieri è stato confermato Marco Bonaiuti.

Durante la conferenza stampa erano presenti anche il direttore sportivo Roberto Goretti, il direttore generale Luigi Agnolin ed il presidente Massimiliano Santopadre che ha aperto le danze.

La scelta di avere Cristiano Lucarelli come allenatore del Perugia è stata una scelta convinta della società, il nuovo Perugia sarà all’insegna dei giovani per tante motivazioni che spero siano tutte valide ed indovinate, Lucarelli mi è stato segnalato da Roberto Goretti che ha visionato durante l’anno alcuni suoi allenamenti riportando relazioni più che ottime; ho deciso in totale autonomia di non continuare con mister Camplone e solo a quel punto Roberto mi ha ricordato di ciò che aveva visto durante l’anno per quanto riguardava il nuovo mister; siamo una società giovane, la voglio far diventare anche una società snella, nella quale c’è una proprietà, c’è un direttore, c’è un allenatore e ci sono i giocatori… Decisioni rapide, veloci, perché nel corso di questi due anni, comunque sia, un pochino di esperienza l’ho fatta e come ho detto a fine campionato, sbagliare è umano, perseverare è diabolico; abbiamo totale fiducia nel nostro nuovo mister, questo è un allenatore che adotta, ha adottato e forse adotterà il 4-3-3 perché c’è la speranza di creare giocatori che possono essere adatti a questo tipo di modulo, ma non è detto che Lucarelli adotti solo questo tipo di sistema: il Mister in totale autonomia opterà per ciò che riterrà opportuno.

Un grande applauso ha accolto l’ex attaccante, che si spera condurrà gli umbri più in alto possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>