Lega Pro, riforma è parola d’ordine

di Samuel 0

Parola d’ordine riforma. Potrebbe essere in generale la fotografia del nuovo corso dell’Italia tecnica di Mario Monti ma è più nello specifico anche l’obiettivo conclamato dei vertici della Lega Pro che si trovano a fare i conti – e in qualche modo è problema che si riflette in maniera evidente sull’intero contesto calcistico – con la discrepanza evidente tra i costi di gestione dei club e la crisi economica in essere.

In tal senso, nel corso del convegno promosso a Roma dal titolo “Un contributo per nuove strategie di gestione delle società di calcio di Lega Pro”, le parole di Francesco Ghirelli, direttore della Lega Pro, sono eloquenti:

“E’ tempo di riforma sulla scia di quanto il governo Monti sta facendo in termini di contrattazione e la crisi economico-finanziaria dell’Italia accentua un tema già scottante e attuale di suo conto. Occorre rompere gli indugi, il calcio non è più in grado di reggere l’attuale situazione: troppo alti i costi, esagerati i privilegi, necessari cambi normativi e contrattuali”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>