VIDEO Taranto – Monza 2-1: Rantier all’89

di Samuel 0

Il Taranto vince una gara sofferta contro un Monza che, come ci si aspettava, difendeva e ripartiva. Il Taranto non può prescindere da Chiaretti che sblocca il match. Julien Rantier, quasi allo scadere, realizza un gollazzo strepitoso che regala tre punti ultrameritati e ci lascia in scia della capolista Ternana, anche oggi corsara ad Avellino. E lunedi, notturna di fuoco a Benevento. Pronti via e il Monza passa in vantaggio con Cusaro dopo quasi 35 secondi: calcio d’angolo, mischia in area rossoblù e zampata vincente del difensore biancorosso.

Il Taranto però, reagisce quasi subito e non si scompone: dopo cinque minuti infatti, il Taranto segna ma l’arbitro annulla. Passano i minuti, il Monza si chiude a riccio e i rossoblù si scontrano contro il muro difensivo ospite, con i biancorossi che ripartono in velocità in contropiede, mettendo in affanno il centrocampo rossoblu. A quel punto, ci vuole un colpo di genio per sbloccare la situazione: il brasiliano Lucas Chiaretti decide di prendersi il Taranto sulle spalle e dopo il secondo gol annullato (c’é più di un dubbio sulla decisione dell’arbitro), il Taranto trova il pareggio proprio con Chiaretti che si inventa un gol che regala sorriso e speranza ai tifosi dello Iacovone.

Come detto, la terna arbitrale ha lasciato molto a desiderare: Ripa di Nocera Inferiore ed i suoi collaboratori, hanno fischiato diversi fuorigioco molto dubbi, hanno negato al Taranto un penalty per un fallo di mano eclatante, punizioni invertite e molti cartellini lasciati nel taschino. L’errore più grossolano el secondo tempo, quando il guardalinee sotto la tribuna stava alzando la bandierina per segnalare il fuorigioco da fallo laterale. Poi, come non bastasse, anche il portiere ospite Castelli ha tirato fuori una gran prestazione, e tra il primo e il secondo tempo si è superato in almeno tre occasioni.

Poi, quando il pareggio di una domenica storta stava per materializzarsi, ecco che il Taranto trova il gol del ! meritato 2-1 grazie ad un altro dei suoi talenti. Un mancato intervento di un difensore biancorosso, spiana la strada a Rantier che stoppa la palla di petto e trafigge Castelli con un gran tiro che manda in visibilio gli oltre quattromila tifosi rossoblù. Grazie a questo successo, il Taranto raccoglie la sesta vittoria stagionale, restando in scia di una grande Ternana che espugna anche Avellino e consolida il primato. Subito dietro Vìvincono anche Como e Sorrento. Ed ora tutti con la mente rivolta al prossimo turno, quando nel posticipo serale della notte di Halloween del 31 ottobre, i rossoblù andranno a far visita alle “streghe” di un Benevento in crisi di gioco e di risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>