Ebolitana shock, Marchesano lascia

di Samuel 0

Otto punti in altrettanti incontri di campionato, la media di uno a partita: così l’Ebolitana sta vivendo un momento difficile che riflette con ogni probabilità sul campo le intricate vicissitudini societarie.

Per la compagine campana si prospettano periodi nebulosi ai quali occorrerà far fronte con virtù agonistiche e umane a quel che accade nelle stanze dei bottoni.

Ieri, in occasione della sconfitta interna contro il Fondi, il presidente Vitantonio Marchesano ha rassegnato le dimissioni: spinto dal figlio Giuliano, ha ritenuto dobveroso dare un segnale importante alla piazza e ai partner proprietari: quel 4% di quote, a fronte delle fette più cospicue di altri, non è congruo alle aspettative: non dovesse modificarsi l’equilibrio interno alla società, insomma, Marchesano è pronto a sbaraccare e farsi definitivamente da parte. Parole di fuoco dopo il ko contro il Fondi:

“Mi dimetto non per la sconfitta, ma perche’ sono incompatibile con il mio incarico in quanto l’Ordine degli Avvocati non mi permette ciò e poi, perchè esiste una dittatura dell’attuale maggioranza”,

dove per maggioranza sono esplicitamente intesi Carleo e De Vita, che detengono il pacchetto maggioritario del club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>