Riforma Lega Pro Lotito chiede 60 squadre al massimo

di Samuel 0

 Claudio Lotito parla della riforma dei campionati di calcio italiani a panorama.it (intervista cui rimandiamo per la lettura integrale) e, nel corso dell’intervista che fa seguito alla notizia diffusa dalla Gazzetta dello Sport secondo cui proprio la Lazio si sia segnalata per i migliori bilanci degli ultimi anni, il patron biancoceleste e della Salernitana enuncia il proprio pensier anche rispetto a modifiche da apportare alla Lega Pro.

Si tratterebbe, nello specifico, di una serie di riduzioni numeriche che Lotito spiega così:

“La riduzione del numero delle squadre è necessaria perchè così come il sistema è concepito oggi non ci sono le risorse economiche e soprattutto porta a situazioni critiche che vogliamo evitare”.

Ancora, starlci dell’intervista:

“Portare la serie A a 18 squadre consentirebbe di recuperare 60 milioni di euro: si potrebbe pensare a un’unica retrocessione con la serie B a 18 squadre e un’unica promozione mentre la seconda spareggia con la penultima della serie A. In questo quadro la Lega Pro dovrebbe avere al massimo 54-60 squadre. Dal punto di vista economico, tali stravolgimenti determinerebbero per la serie B un recupero di circa 30 milioni di euro e per la Lega Pro ne verrebbero recuperati 6. Finirebbero le conflittualità economiche e si avrebbe certezza nelle risorse, cosa che oggi non esiste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>